A quanto corrisponde lo stipendio di un magazziniere? Vediamo la cifra stabilita dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro e le variazioni.

Lavorare come magazziniere, anche se può essere parecchio faticoso, consente di avere uno stipendio mensile abbastanza soddisfacente. Vediamo qual è la paga oraria, mensile e annua stabilita dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (Ccnl) e da cosa dipendono eventuali variazioni di retribuzione.

Qual è lo stipendio di un magazziniere?

Prima di vedere quanto guadagna un magazziniere, è necessario sottolineare che non esiste un contratto nazionale unico per questa professione. Il motivo? Semplice: un lavoratore di questo tipo può operare in diverse realtà. Pertanto, il Ccnl stabilisce diverse retribuzioni in base al settore in cui si presta la propria mano d’opera: commercio, magazzini generali, logistica e trasporti, tessile, farmacie private, metalmeccanici ed edile.

In ogni modo, il Ccnl relativo al magazziniere prevede una retribuzione media di 1.300 euro netti al mese, che corrisponde a circa 23.300 euro lordi all’anno. Lo stipendio minimo, però, parte da 1.000 euro netti mensili, mentre quello massimo può anche superare 2.000 euro. Questa variazione è data da tanti fattori. Oltre al settore, il compenso è stabilito anche dall’anzianità di servizio e dal tipo di contratto del lavoratore.

Ccnl magazziniere: la retribuzione può variare

Come sottolineato, la retribuzione di un magazziniere dipende in gran parte dall’anzianità e dal contratto. Un magazziniere di 6° livello, ad esempio, percepirà un compenso diverso dal Capo Magazziniere. Gli stipendi medi, in base all’inquadratura professionale, sono i seguenti:

  • Capo Magazziniere – 1.690 euro al mese;
  • Magazziniere Notturno – 1.370 euro mensili;
  • Magazziniere di 4° Livello – 1.310 euro al mese;
  • Magazziniere di 5° livello – 1.170 euro al mese;
  • Magazziniere di 6° livello – 1.050 euro al mese;
  • Magazziniere Part Time – 650 euro mensili.

E’ bene sottolineare che un lavoratore alle prime armi, ovvero assunto da meno di tre anni, può percepire una retribuzione media di 1.230 euro netti al mese. A metà carriera, tra i 4 e i 9 anni di servizio, il compenso può aumentare a 1.490€, mentre con un’esperienza di 10/20 anni sale a 1.560€ mensili. Infine, al termine della carriera, il lavoratore può anche ambire a 1.810€ al mese e oltre.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 19-10-2022


Ama di Eros Ramazzotti, il significato: un messaggio d’amore universale

Bonus 200 euro: i controlli Inps allungano i tempi, attenzione alle scadenze