Sintomi vaginite da lieviti

La vaginite da lieviti è una delle forme più diffuse di infezione vaginale: perdite bianche inodori, bruciore e irritazione intimi sono sintomi comuni.

Le vaginiti sono molto diffuse e costituiscono la motivazione più frequente di controllo ginecologico nelle donne adulte.

La vaginite da lieviti (o micotica) comprende le forme di infezioni della vagina più comuni e rappresenta, insieme alle vaginiti da batteri, il 90% delle infezioni.

L’infezione micotica o vaginite da lieviti è causata da funghi, in particolare la candida albicans, ma può anche essere causata (in casi più rari) da Candida glabrata, tropicalis e krusei.

I sintomi più comuni della vaginite da lieviti sono perdite bianche piuttosto pastose, ma inodori che causano prurito intimo e irritazione, percepibili soprattutto nel corso di rapporti sessuali o durante la minzione.

Questo tipo di infezione si manifesta soprattutto in gravidanza o in presenza di alcune malattie come il diabete oppure a causa di un utilizzo eccessivo di deodoranti intimi o di biancheria sintetica o troppo stretta.

I trattamenti per combattere la vaginite da lieviti sono farmaci ad uso orale o vaginale, in base a indicazione medico-ginecologica.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-12-2014

Donna Glamour Guide

X