Sintomi della vestibolite vulvare

I perché e i per come della vestibolite vulvare, un’infiammazione della zona vaginale compresa tra clitoride e vulva

chiudi

Caricamento Player...

La vestibolite vulvare è un’infiammazione della vagina che si verifica nella zona compresa tra la vulva e il clitoride.

I sintomi di questa infiammazione sono abbastanza specifici: bruciore, rossore e dolore durante i rapporti.

Il dolore è proprio un sintomo caratteristico di questa malattia, e si verifica con delle fitte dolorose avvertite in zona vaginale durante la penetrazione.

Quando il dolore si verifica anche prima della penetrazione all’ingresso della vagina si parla di vulvodinia.

Un altro sintomo proprio di questa infiammazione è la riduzione della lubrificazione vaginale.

Le cause della vestibolite vulvare sono varie: alimentazione sregolata, infiammazioni trascurate (candida, cistite…), iperattività dei muscoli vaginali o di particolari cellule, chiamate mastocite che, invece di proteggere la vagina, impazziscono e l’attaccano.

La vestibolite si cura con gli analgesici e con altri rimedi naturali, come gli impacchi di acqua tiepida e bicarbonato.