Sean Penn è tornato dall’Ucraina, dove si era recato per girare un documentario sul conflitto in corso, ma a breve tornerà nel Paese bombardato dai russi.

L’attore star di Hollywood Sean Penn a fine febbraio è andato in Ucraina per girare un documentario sulla situazione conflittuale in corso, trovandosi proprio nel bel mezzo dei bombardamenti.

Lo racconta a Che Tempo Che Fa, durante l’ultima puntata del programma di Fabio Fazio, al quale ha spiegato quello che ha visto e vissuto, mentre faceva il suo lavoro. Sean Penn, durante il collegamento dalla sua casa di Los Angeles, ha raccontato a Fazio di essere già stato in Ucraina a fine novembre, per poi tornare a febbraio:

Ho cominciato le riprese per questo documentario a Mariupol’ lo scorso novembre scorso. Eravamo là a intervistare i soldati in prima linea, poi siamo tornati a Kiev dove abbiamo continuato a girare per riprendere alcuni aspetti culturali della vita in Ucraina. Avevamo previsto un focus sul Presidente Zelensky. Dopo circa 4 giorni siamo riusciti a organizzare l’incontro”

La star ha raccontato anche il suo incontro proprio con Zelensky, una persona che ha imparato ad ammirare per il suo coraggio e la sua forza: “Stavamo proprio passando alle riprese con lui, ma il giorno successivo al primo incontro è cominciata l’invasione russa. Sono rimasto davvero colpito dal livello di unità che questo Paese è riuscito a mostrare, dall’incredibile forza e coraggio. È molto chiaro nello spirito degli ucraini e nessuno incarna più del Presidente tutte queste cose. Ho visto una persona estremamente determinata, con moltissimo amore per il suo Paese, per la sua gente, per la libertà, per i sogni e per tutto ciò che ha un senso per tutti noi. È stato possibile vederlo nei suoi occhi. Per me è stato un’ispirazione, una delle più grandi ispirazioni che io abbia mai tratto da chiunque”

Alla fine, Sean Penn è tornato in patria dopo che la guerra è scoppiata ma ha detto a Fabio Fazio che assolutamente a fine mese tornerà per dare aiuto lì dove ce n’è bisogno: “Tornerò in Polonia il 28 marzo, e forse poi anche in Ucraina, per aiutare con la sistemazione degli aiuti alimentari, dei kit igienici, delle cose essenziali”

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 14-03-2022


Francesco Totti e Ilary Blasi, crisi superata? Le foto insieme

Antonella Fiordelisi attacca Francesco Chiofalo: “Sto aspettando le scuse”