Come scegliere le padelle in pietra?

Peso, natura del rivestimento e affidabilità

chiudi

Caricamento Player...

Come scegliere le padelle in pietra? Peso non eccessivo, manico solido, rivestimento a prova di utilizzo sono i parametri principali a cui far riferimento al momento della scelta.
Chi è interessato a conoscere il risultato di test più impegnativi e approfonditi può rivolgersi all’associazione dei consumatori Altroconsumo.

I motivi per acquistare una padella in pietra lavica

Questo tipo di padelle presentano uno spesso rivestimento in pietra lavica su una struttura di acciaio. La pietra lavica è una pietra metamorfica dotata di un’ottima conduzione del calore e con naturali proprietà antiaderenti. Per questi motivi da alcuni anni è entrata nelle catene di produzione delle grandi aziende di casalinghi, che hanno cominciato a sostituirla ai tradizionali rivestimenti antiaderenti per padelle e pentole. Contrariamente al tipico rivestimento nero infatti la pietra lavica non si graffia facilmente, può essere utilizzata con utensili di metallo (quindi non soltanto di legno) e pulita con spugnette abrasive. Va tranquillamente in lavastoviglie e ha una durevolezza molto maggiore rispetto alle padelle antiaderenti, che non andrebbero più usate quando il rivestimento interno risultasse graffiato (per evitare che sostanze potenzialmente tossiche entrino in contatto con i cibi).

Il peso di una padella in pietra è in generale leggermente superiore a quello di una padella in solo acciaio e, per questo motivo, potrebbe risultare piuttosto difficile da maneggiare con una sola mano. E’ da puntualizzare che non sempre però un peso maggiore è sinonimo di maggiore qualità del prodotto.

Come scegliere le padelle in pietra

L’associazione dei consumatori Altroconsumo ha condotto uno studio approfondito al fine di testare le prestazioni delle padelle in pietra di varie marchi.
Messe alla prova sia in cucina sia in laboratorio, le padelle in pietra sono state esaminate per valutare l’uniformità della cottura che sono in grado di eseguire, la resistenza, la sicurezza termica e quella chimica.
Dal sito ufficiale di Altroconsumo è possibile scaricare un approfondito pdf con tutti i dati emersi dai test.