Non tutti sanno che anche i sandali vanno indossati con qualche regola bon ton. Vi sveliamo quali!

Estate fa quasi sempre rima con sandali, perché oltre a catturarci con i loro variegati modelli e altezze, sono senz’altro un piacevole e fashion rimedio al caldo. Esistono però alcune regole da considerare per poter indossare con disinvoltura questo modello seducente ed estivo, che considerano l’altezza di chi le indosserà, il contesto, il modello e lo stile optato a seconda del look che indosseremo.

Sandali alti, con tacco e plateau : i modelli da indossare a seconda dell’altezza

Viene naturale ad esempio pensare che una ragazza petite con un’altezza intorno al metro e sessanta possa liberamente indossare qualsiasi modello alto, ma in realtà non è propriamente così. Un sandalo troppo alto, soprattutto anche con il plateau rischia di mettere in risalto una gamba più corta e distrarre quindi da quell’effetto slanciato che una petit cerca, meglio quindi fermarsi intorno ai 10 cm.

Se cercate però una camminata comoda e disinvolta perché il tacco non vi fa sentire del tutto a vostro agio, un 5-8 cm andrà bene. E le petit per slanciare ulteriormente la loro figura più che puntare su scarpe vertiginose, possono scegliere outfit senza stacco di colore sulla gamba: in inverno quindi se indossate i sandali con le calze scegliete lo stesso colore della scarpa e d’estate i colori nude possono essere di grande aiuto.

Una certa parsimonia nella scelta dell’altezza del tacco si consiglia anche alle più alte, che possono sicuramente osare con qualche tacco oltre i 10 cm ma fondamentale è il contesto: ad una cerimonia o un evento elegante meglio non osare troppo.

Zeppe, scarpe gioiello e easy chic: quali sono i modelli da indossare di giorno e di sera

Il vero segreto per comprendere quali siano i sandali migliori per non sbagliare mai la creazione del nostro outfit è tenere conto sempre del contesto. Le zeppe ad esempio sono i sandali più versatili, oltre che comodi da abbinare: sono perfette di giorno, ma decisamente poco eleganti per la sera. Preferibile quindi ricercare la comodità su un sandalo basso magari dal tacco particolare, a campana o triangolo, originale e pratico allo stesso tempo.

Un discorso dedicato meritano i sandali gioielli, sicuramente i più amati per la loro eleganza e per il loro scintillio: qualche strass, una pietra preziosa o un gioiello minimal sulle infradito non preclude di poterle indossare di giorno, ma se parliamo di scarpe particolarmente luminose con intere fasce tempestate di strass, sono assolutamente da riservare alla sera, così da non essere mai fuori contesto. Di giorno meglio puntare su sandali semplici, con strisce e cinturini ad esempio se ricercate il dettaglio, così da non essere mai fuori contesto.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 14-08-2022


Olivier Rousteing, chi è l’enfant prodige della moda francese

Il mollettone per capelli non si indossa solo a casa: l’inspo hair look di Chiara Ferragni è già tendenza nell’estate 2022