La Ricetta segreta di Claudia per una dolcissima Book Cake

La ricetta segreta di Claudia per una dolcissima Book Cake. Ciao lettrici e lettori di Donna Glamour!! Quel che vi propongo oggi è un TAG. Cos’è un Tag? Vi starete domandando. In pratica ne esistono di ogni tipo e le persone con più creatività e fantasia ne inventano sempre di nuovi e differenti. Questo in particolare l’ha ideato Susi, che ha un blog che si chiama Bookish Advisor.

chiudi

Caricamento Player...

In questa giornata ci prepariamo una bella torta con una ricetta innovativa! No, non voglio che andiate a prendere i grembiuli o che riempiate la vostra tavola con recipienti vari, stampini, mattarelli, fruste e chi più ne ha più ne metta. Mi dispiace anche avervi messo l’acquolina in bocca e chissà se anche voi, come me, vi state sgranocchiando una barretta di cioccolata. Ma dai, tra un po’ arriva l’estate (anche se al momento su Firenze sta incombendo una nuvola gigante e scura …) e quante volte, anche alla tv, ci rifilano le regole sul mangiare sano per arrivare al mare in perfetta forma? Dai, ogni giorno che passa è uno in meno alla tanto agognata “prova bikini”. E allora io ho una soluzione: ho preparato una torta che si mangia con gli occhi, una torta che non vi farà prendere un etto. Vi lascio la mia ricetta segreta e perché voi non mi lasciate la vostra?

Farina

UN LIBRO ALL’INIZIO UN PO’ LENTO MA CHE SI E’ RIPRESO PROSEGUENDO NELLA LETTURA

Un libro che inizialmente ha impiegato tempo ad ingranare è Wool di Hugh Howey. E’ un libro che mi è piaciuto moltissimo, un libro in cui le persone non conoscono il mondo esterno perché la società e la vita si svolgono in un grande silo. Un libro capace di trasmetterti quella claustrofobia che sembra normale per ogni abitante, un libro che ti sorprende essendo pieno di misteri. La lentezza che ho descritto non è, a mio parere, sinonimo di noia, ma anzi ci serve per aver più chiara la situazione descritta dall’autore e conoscere le varie occupazioni di chi abita all’interno di questa società distopica. Quando poi ingrana la marcia va liscio che è una meraviglia…

Margarina

UN LIBRO CON UNA GRANDE E RICCA STORIA

Ed in questo caso trovo una reale difficoltà nello scegliere un titolo, ne avrei così tanti da dire. Sicuramente un libro con una storia bellissima, per questo uno dei quali preferisco, è Stanza, Letto, Armadio, Specchio di Emma Donaghue. Se non lo avete ancora fatto leggetelo, perché vi cambierà un po’ la vita. Un romanzo il cui narratore è Jack, un bambino che vive in una Stanza con la sua mamma. E in una stanza ci sono talmente tante cose da fare, come il serpente fatto con i gusci delle uova, nascosto sotto Letto,  fare ginnastica la mattina, togliendo però Tappeto dal pavimento.. E’ così che Jack chiama i suoi coinquilini: Letto, Armadio, Tavolo.. E Mà, la sua mamma che, rinchiusa con lui, lo cresce con tutto l’amore di questo mondo. Una storia indimenticabile che è riuscita ad entrarmi sottopelle, talmente dolce e a volte divertente che strappa tanti sorrisi e che ti fa vedere la vita dagli occhi di un bambino.

Uova

UN LIBRO CHE CREDEVI NON TI SAREBBE PIACIUTO E POI HAI AMATO

So già che molte/i di voi scuoteranno il capo appena lo dirò. E paragonare questo capolavoro alle uova… beh sarà azzardato da parte mia. Ma va beh le uova sono un ingrediente fondamentale, il cuore per così dire, di moltissime torte e quindi sarò perdonata… Lo Hobbit, di J.R.R Tolkien. Conosciuto e amato da moltissimi lettori, non ero sicura che potesse fare per me. Conoscevo l’autore ovviamente ma dato non amo particolarmente il genere fantasy (quello in cui fanno il loro ingresso orchi, fate, creature della notte, nani, folletti..)lo comprai con tante aspettative, giudicandolo forse già sin dal principio. Invece l’ho amato. Sì, perché in questo romanzo mi sono divertita ed ho vissuto un’avventura ricca d’azione, incontrando personaggi strampalati e saggi.

Zucchero

UN LIBRO DOLCE… COME LO ZUCCHERO

Ricetta di un'ottima book cake
Ricetta di un’ottima book cake

Anche in questo caso potrei fare una lista immensa ma impulsivamente vi consiglierò Le coincidenze dell’amore di Collen Hoover, un altro dei libri che appartengono alla lista dei preferiti. Faremo la conoscenza di Sky e Holder, una coppia che ci farà sorridere ed emozionare. I loro piccoli gesti, anche il più semplice, riusciranno ad infonderci quella tenerezza che nella vita di tutti i giorni ci vuole. Al termine della lettura avrete voglia di abbracciare qualcuno per sentirlo più vicino, perché quest’ autrice sarà capace di sciogliere anche una persona dal cuore di ghiaccio.

Confetti

UN LIBRO DAL QUALE RITORNI QUANDO VUOI TIRARTI SU DI MORALE

Il libro che riuscirebbe a sconfiggere ogni mio malumore, rispondo con sicurezza, è Pane e Tempesta di Stefano Benni. E’ per me un rifugio sicuro quello, da cui torno ogni qualvolta io possa sentirmi giù di morale, preoccupata o semplicemente per cercare un sorriso. Mi diverte la storia che non è poi così banale ma anzi, è attuale e realistica. Allora ai personaggi affibbi un viso che conosci e ti lasci trasportare in una lettura che ti fa ridere ma che ti da tanto, insegnandoti il valore vero delle cose.

La ciliegina sulla torta

IL TUO LIBRO PREFERITO DI QUEST’ANNO FINO AD ORA

Non ho dubbi in merito. Il libro che, dall’inizio dell’anno 2014 fino ad ora, ho preferito è Tutto ciò che sappiamo dell’amore di Colleen Hoover. Quest’autrice è stata nominata due volte oggi quindi si aggiudica il suo primo posto sul podio. Proprio così, in “Tutto ciò che sappiamo dell’amore” ho provato tutti gli stati d’animo che possano esistere ma l’unico aggettivo con cui sempre catalogo questo romanzo è… amore puro. Una storia originale e brillante che mi ha fatto riflettere molto e che mi ha regalato tanta forza. Leggetelo, leggetelo! Perché non riuscirei mai ad esprimere i sentimenti che provo per questa lettura.

Vi saluto lasciandovi la foto della mia torta che sicuramente non mi farà ingrassare!!! Spero abbiate trascorso questo momento con me in maniera piacevole e, adesso che mi è venuta fame, quasi quasi vado a prepararmi un dolce vero!!!

A presto, Claudia Bonanni.

Guarda la videoricetta di Profumi mediterranei nel Pesce Spada in Tranci alla Rustica:

[jwplayer player=”1″ mediaid=”11860″]