Ecco tutto quel che c’è da sapere sugli effetti collaterali dati dall’assunzione della pillola del giorno dopo

Di solito gli effetti collaterali della pillola del giorno dopo spariscono entro 24 o 48 ore dall’assunzione, ma per alcune donne l’assunzione della pillola del giorno dopo può portare sbalzi al ciclo mestruale e perdite di sangue, solitamente meno abbondanti del vero e proprio ciclo. In alcuni casi il sanguinamento può addirittura durare fino alla mestruazione successiva.

La pillola del giorno dopo – o contraccezione d’emergenza – più nota è il levonorgestel (nome commerciale Lonel o Norlevo) ma ce n’è anche una meno conosciuta, ma più cara e più efficace, che è l’Ulipristal, (nome commerciale Ella-One). Va assunta subito dopo un rapporto non protetto (entro 72 ore il levonorgestrel, fino a cinque giorni l’ulipristal) ed hanno l’effetto di inibire l’ovulazione.  La maggior parte delle volte non succede nulla: niente nausea, non si vomita, non viene mal di pancia, e a volte nemmeno perdite fino alla mestruazione successiva. Invece c’è chi ha perdite di sangue e poi di solito la mestruazione ritarda e arriva 30 giorni dopo quelle perdite. Ma nel dubbio, fate un test di gravidanza dopo 15 giorni.


Quanto costa seduta laser diodo

Come assumere garcinia cambogia