Quanto costa rifarsi il seno?

Negli ultimi anni grazie al continuo incremento di domanda i costi di un intervento di mastoplastica additiva sono scesi.

chiudi

Caricamento Player...

Quanto costa rifarsi il seno?

Questa domanda e’ molto frequente ma non si può dare una risposta precisa. I costi della mastoplastica additiva possono cambiare anche di molto. I prezzi possono variare per periodo o per motivazioni tecniche. Non dimentichiamo che rifarsi il seno è un vero e proprio intervento chirurgico. Per tale ragione la mastoplastica additiva deve essere svolta in una sala operatoria attrezzata. L’operazione deve essere eseguita da uno specialista in chirurgia plastica in presenza di un anestesista specializzato e con comprovata esperienza.. L’operazione consiste nell’inserire protesi in silicone con l’intenzione che questi durino per molti e molti anni. Quindi devono essere di elevata qualità onde evitare problemi nel futuro. La struttura in cui si effettua l’operazione deve essere dotata di tecnologia di monitoraggio delle funzioni vitali della paziente e tecnologia di rianimazione cardiorespiratoria.

Attenzione ai costi accessori

Concorrono ai costi della chirurgia estetica anche il numero delle visite che si effettuano prima dell’intervento. Le visite mediche sono fondamentali ai fini degli accertamenti e della presa di coscienza della procedura.
Durante la visita medica il chirurgo valuterà la procedura migliore e il tipo di protesi. Inoltre, i prezzi della mastoplastica additiva dipendono anche i prezzi dal tipo e il numero di  analisi da effettuare prima dell’intervento.


Le analisi sono fondamentali per accertare il corretto stato di salute della persona che si sottoporrà alla chirurgia estetica. Ad esempio  le analisi del sangue e l’elettrocardiogramma.
In commercio esistono diversi tipi di protesi. Essi si differenziano, per forma, dimensione, tipologia, qualità. Queste caratteristiche influenzano anche i prezzi Inoltre  alle spese dell’intervento bisogna aggiungere anche tutti i materiali utilizzati per le medicazioni, le suture, i bendaggi. Infine c’è un altro costo opzionale: la degenza. Il paziente può decidere di completare la degenza a casa. Nel caso opposto, la degenza presso la struttura sanitaria ha un costo. Dipende se c’è la necessità di ospedalizzare il paziente.