Quanto costa divorziare in Germania?

All’estero divorzi più brevi e pratiche più facili: ma a quale prezzo? Il caso della Germania

chiudi

Caricamento Player...

Purtroppo in Italia il tasso di divorzi è aumentato considerevolmente, e con esso, soprattutto negli ultimi anni, il numero di coppie che si recano all’estero per divorziare è decisamente elevato: nel 2012 erano circa 9 mila.

Questo per un motivo ben preciso: in Europa è in vigore il divorzio breve, mentre poco tempo fa in Italia questo non era possibile: proprio lo scorso Aprile si è discusso alla Camera la possibilità di introdurre anche nel nostro Paese il divorzio breve, possibilità che poi è diventata fatto (sarà in vigore dal 26 maggio 2015); da tre anni si passa ad un anno per la separazione e in caso di allontanamento consensuale dei coniugi si può chiudere legalmente la questione in sei mesi. Però prima di questa decisione erano molte le coppie che, per accorciare i tempi, si recavano all’estero, come per esempio in Germania: la Germania fu uno dei primi stati che introdusse il divorzio breve, l’unico obbligo è avere la residenza tedesca.

Ma quanto costa divorziare in Germania? In realtà il divorzio in Germania richiede costi un po’ più elevati rispetto ad altri Paesi: per esempio in Romania si spende sui 2500 euro, a Bucarest solamente 1700.

In Germania invece il prezzo sale, fino ad arrivare alla cifra di 7000 euro circa, come la Spagna: è caro, ma non il più caro, primato che spetta all’Inghilterra (circa 12000 euro).