L’aceto di mele è ideale per la pulizia del viso. Vediamo le dosi corrette per utilizzarlo a tale scopo

L’aceto di mele, usato principalmente come condimento, ha in realtà molti più benefici di quanti si sospettino; sembra infatti che possa essere impiegato non solo in cucina per arricchire i sapori dei proprio piatti e per condire l’insalata, ma anche per la cura del viso.

L’aceto di mele puro e non filtrato sembra infatti portare numerosi benefici alla pelle del viso depurandola e rendendola più sana e forte.

Può essere usato per contrastare l’insorgenza delle macchie dell’età (quegli antipatici grumoli di melanina) e per una corretta pulizia del viso per liberarlo da acne e brufoli.

In questo articolo ci concentreremo sull’uso dell’aceto di mele per effettuare una pulizia del viso coi fiocchi!

Per preparare una sorta di maschera a base di aceto di mele, necessaria alla pulizia del viso, avete bisogno di:

  • aceto di mele non filtrato
  • acqua

Una volta procurati gli ingredienti, procedete col diluire l’aceto di mele con dell’acqua in una scala di 1/3: ciò significa che per ogni cucchiaio di aceto dovrete aggiungerne 3 di acqua.

Diluire l’aceto serve poiché questa sostanza è piuttosto aggressiva perciò, usandola pura, rischiereste di provocarvi piccole abrasioni.

Una volta ottenuto un composto liquido, procedete tamponando l’intruglio sul viso con un batuffolo di cotone.

Continuate a massaggiare per almeno 15 minuti e, successivamente, risciacquate con abbondante acqua fresca e poi applicate una crema idratante.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 27-12-2015


Cosa regalare per i 25 anni di un’amica

Dove comprare gioielli antichi etnici a Firenze