Protezione solare fai da te

Oli naturali e ossido di zinco

chiudi

Caricamento Player...

Protezione solare fai da te: grazie a emulsioni grasse e ossido di zinco produrremo in caso un’efficace crema solare, del tutto priva di derivati del petrolio e filtri chimici che potrebbero irritare o provocare intolleranze cutanee alle pelli più delicate.

Ingredienti necessari

L’ossido di zinco, che si può comodamente acquistare on line come in farmacia o erboristeria, è un composto chimico che si presenta sotto forma di sottile polvere bianca. Ha la spiccata capacità di riflettere i raggi solari, proteggendo in questo modo la pelle dall’azione nociva dei raggi UVA e UVB.
Per fare una comparazione approssimativa con i prodotti di origine industriale, possiamo affermare che un cucchiaio di ossido di zinco conferisce alla nostra preparazione casalinga un fattore di protezione solare pari a 10. Ogni cucchiaio di ossido di zinco aggiunge un ulteriore 10 alla protezione solare assicurata dalla crema.

L’ossido di zinco ha proprietà lenitive, disinfettanti ed emollienti: per queste sue caratteristiche e per la totale assenza di effetti collaterali, è usato moltissimo nella formulazione delle creme per bambini.
Si può scegliere tra molti oli vegetali adatti a formare la base della crema, ma bisogna prestare attenzione all’oleolito di carota che spesso viene utilizzato a questo scopo ma che macchia irrimediabilmente i tessuti di colori chiari.

Protezione solare fai da te

Per 130 grammi di crema solare occorrono 40 grammi di acqua bollente, 20 grammi di olio di cocco, 20 grammi di olio di lampone, 12 grammi di olio di avocado, 8 grammi di cera d’api, 30 grammi di ossido di zinco, olio essenziale in gocce della fragranza che si preferisce.
Mettere in un pentolino dell’acqua e portate ad ebollizione mentre la cera si scioglie a fuoco dolce in un altro pentolino.
Gli oli andranno riscaldati fino a 50° e ad essi andrà mescolata la cera non appena sarà completamente fluida.
Pesare 40 grammi di acqua bollente e lasciarla raffreddare fino a circa 50°. Quando sarà alla giusta temperatura versarla lentamente nei grassi e frullare con un robot tritatutto ad immersione fino a che la crema diventerà opaca.
Raffreddare la crema immergendo il contenitore in cui l’avete formata in una ciotola d’acqua fredda e continuare a mescolare con una frusta. Unite alla crema l’ossido di zinco passandolo attraverso un colino per rompere gli eventuali grumi, quindi unire le gocce di olio essenziale.
Questa crema, estremamente versatile, può essere utilizzata anche in qualità di doposole emolliente.