Viviamo in tempi iperconnessi e velocissimi, dove diventa spesso difficile distinguersi o emergere dalla massa, oppure anche solo mettere in vista la propria personalità, o il proprio nome o il proprio logo, se si ha un’azienda o una qualsiasi attività (dal gruppo rock con gli amici di sempre al laboratorio di produzione di oggetti artigianali). Un modo semplice ed efficace di promuoversi esiste ed è alla portata di tutti. Parliamo di oggetti come le magliette personalizzate e non solo: tazze, magliette, felpe, articoli da cancelleria e chi più ne ha più ne metta.

shopping

Prodotti personalizzati: le ragioni di un boom

Ma come mai, da ormai qualche anno, i prodotti personalizzati godono di un così grande successo? Un po’ di ragioni le abbiamo accennate già nell’introduzione che avete appena letto, ma adesso proveremo a scavare un po’ più in profondità nelle motivazioni di questo successo, che peraltro non sembra poter conoscere nubi nere all’orizzonte.

Innanzitutto, come dicevamo, si tratta di una soluzione semplice ma super efficace e dalle applicazioni potenzialmente infinite. Non esiste praticamente oggetto che non possa essere personalizzato. Se l’abbigliamento è comprensibilmente la nicchia più immediata per la personalizzazione (magliette, camicie, tute, per non parlare poi di cappellini e giubbotti), perché permette di personalizzare un oggetto che tendenzialmente si indossa e si “porta in giro” frequentemente, le destinazioni per la personalizzazione sono davvero tantissime.

Appassionati di auto e motori potranno personalizzare oggetti per l’auto, dal portachiavi alle tendine parasole e ai coprisedili. Gli amanti della tecnologia potranno invece rendere uniche le loro cover di cellulari e tablet, nonché i tappetini per il mouse, i cinturini degli smartwatch e via di seguito. Gli appassionati di bricolage possono avere utensili e cassette per gli attrezzi con sopra il logo desiderato. Per non parlare poi delle soluzioni per la casa, dove il bacino è inesauribile: dalle tazze ai piatti ai bicchieri, passando per asciugamani e accappatoi, bicchieri per il bagno e tappetini per la doccia fino poi a copricuscini e copripiumini.

Ma soprattutto, la personalizzazione di un oggetto assolve a più funzioni in contemporanea. Si tratta di un modo semplice per fare pubblicità al proprio logo, naturalmente, ma anche di avere la possibilità di creare un gadget per i regali aziendali che risolverà tutti i prossimi natali o feste comandate con il minimo sforzo.

E poi, il prezzo. Oramai, la personalizzazione di una maglietta o di un capo di abbigliamento o di qualsiasi altro oggetto è davvero alla portata di tutte le tasche, grazie a moltissimi servizi di questo tipo che vengono svolti direttamente su internet: al cliente non spetta che scegliere logo, dimensioni, caratteri e colori della personalizzazione (oltre naturalmente all’oggetto da “customizzare”). Al resto pensano i siti specializzati, che si premureranno di fornire oggetti in materiali di prima qualità (per esempio tessuti provenienti da riciclo oppure di stoffa di alto livello). Naturalmente, maggiore il quantitativo richiesto, maggiore la convenienza. Ma sempre più, visti i costi di produzione sempre più ridotti, è possibile persino personalizzare un solo oggetto o una sola camicia o maglietta senza spendere cifre impossibili. In questo modo, se vorremo fare un regalo a un amico o a una persona cara, avremo una possibilità originale in più!

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-01-2022


Via libera al risarcimento danni da vaccino Covid: ecco chi ne ha diritto

Cosa significa quorum?