Posizioni yoga per lo stress

Le migliori posizioni yoga per lo stress: allontanare ansie e tensioni con tecniche di rilassamento e meditazione.

chiudi

Caricamento Player...

Spesso ci si ritrova a dover affrontare situazioni di forte stress che portano ad un malessere non solo fisico, ma anche interiore. Grazie allo yoga è possibile svolgere degli esercizi in grado di allentare la tensione muscolare e di bilanciare l’equilibrio dello spirito. Per poter beneficiare al massimo delle posizioni yoga per lo stress bisogna posizionarsi in una stanza isolata, fresca e tranquilla, lontana da ogni fonte di distrazione e ansia.

Posizioni yoga per lo stress per rilassare mente e corpo.

Prima di tutto bisogna imparare la tecnica di respirazione per rilassare corpo e mente.  Iniziare con l’Ujjayi, ovvero il respiro vittorioso per acquisire padronanza e controllo sul respiro. Per eseguirla sedersi in posizione meditativa con gli occhi chiusi. Concentrarsi sul movimento del torace ed eseguire una respirazione lenta e profonda
Passate poi alla posizione Uttanasana, il piegamento in avanti in piedi. Questo asana ha un profondo effetto calmante sulla mente e si svolge in piedi. Mettere le mani ai fianchi e mantenere la schiena dritta mentre ci si piega in avanti, ma anche quando si ritorno in posizione di partenza. Un’altra ottima posizione antistress è Bhujangasana, la posizione del cobra. Questa serve ad alleviare il mal di schiena e a migliorare la respirazione. Per eseguirla mantenere le spalle aperte e in basso. Cercare di far si che la curva sia uniforme in tutta la schiena e aiutarsi con i muscoli posteriosi della schiena e con le gambe per svolgere i movimenti. Infine, Marjariasana, la posizione del gatto è un esercizio che si divide in fase di inspirazione ed espirazione. Durante l’inspirazione si inarca la schiena verso l’indietro e si guarda in alto. Durante l’espirazione invece, si inarca la schiena in avanti e lo sguardo va sull’ombelico.