Porno, doppie vite: i file imbarazzanti che i tecnici trovano sui nostri computer

Vice.it ha raccolto le testimonianze di alcuni tecnici informatici di Milano, per scoprire le cose più imbarazzanti che si nascondono nei nostri computer, tra porno, preservativi e doppie vite.

chiudi

Caricamento Player...

Quando il nostro computer ha un problema, ci rivolgiamo ad un tecnico esperto in grado di risolverlo. Ovviamente, prima facciamo un’accurata pulizia, svuotando il cestino e cancellando la cronologia.

Pensare che questo basti, però, è solo un’illusione! Nascoste tra i vari file ci sono parecchie cose imbarazzanti, che i tecnici puntualmente trovano e guardano. Vice.it ne ha intervistati alcuni di Milano e dintorni, ecco cosa hanno svelato!

Cosa si nasconde nei nostri computer

computer

Il primo caso è quello di un chirurgo, che si è rivolto ad un tecnico informatico per cambiare il disco fisso. “Mentre mi accingevo a copiare su un disco esterno i file presenti sul disco morente, per poi installarne uno nuovo e ripassare i file copiati, tra i vari video dei suoi interventi mi è caduto l’occhio su alcuni video con un’anteprima un po’ spinta – ha spiegato il tecnico in questione – Approfittando di una sua breve uscita dalla stanza ho curiosato tra le cartelle, scoprendo una collezione di video amatoriali scaricati da Internet, insieme a quelli che probabilmente erano video privati di lui e sua moglie.

Imbarazzante anche quello che è accaduto ad una signora, che ha consegnato ai tecnici la sua borsa con dentro il pc portatile, dimenticandosi di un particolare: “Ho aperto la borsa, ho tirato fuori il computer e, tastando con le mani per cercare il caricabatterie, ho toccato una cosa dalla forma inconfondibile: un cilindro lungo con increspature. Ho dato un’occhiata e ho trovato un dildo elaboratissimo con tanto di vibratore alla base e lubrificante”.

Spesso, poi, capita che i computer si surriscaldino, a causa di polvere e sporcizia che si incasta nella ventola del processore. Decisamente più imbarazzante quello che è accaduto ad un altro tecnico, che dentro vi ha trovato un preservativo!

Per non parlare di quanto successo in un ospedale milanese, dove i tecnici sono stati chiamati perché tutti i computer della struttura erano fuori uso: uno dei dottori, vedendo un video porno in orario di lavoro aveva scaricato un dialer che aveva finito per infettare 25 computer.

Infine, un tecnico ha raccontato un episodio molto curioso: un cliente gli ha chiesto di registrarlo ad un sito di incontri e di conservare i dati d’accesso, essendo smemorato. Una volta persi, gli ha chiesto di recuperarli: “Ho fatto login e, dato che voleva che gli reimpostassi la password, sono finito inevitabilmente sul suo profilo. Solo che la persona sullo schermo non era il signore di mezza età che avevo davanti, ma una donnona truccata, con una doppia vita a tutti gli effetti”.