Quali piante da interno scegliere e come prendersene cura nel modo giusto? Ecco tutti i consigli utili.

Le piante aiutano a migliorare l’umore e infondere pace e serenità, ma non solo contribuiscono anche a purificare l’aria e dare un senso di benessere. Allo stesso tempo prendersi cura delle piante non è sempre facile, ma non bisogna demoralizzarsi in quanto non sempre queste sono adatte agli ambienti domestici o semplicemente serve prestare attenzione ad alcuni accorgimenti. Vediamo alcuni consigli e piccoli trucchi su quali piante scegliere e come prendersene cura.

Piante da interno per arredare casa all’insegna del benessere

Le piante da appartamento infondono benessere, ma è importante sceglierle con cura, in in base alla resa e alle caratteristiche della propria abitazione. Per scegliere una pianta da interno, quindi, bisogna prendere in considerazione vari elementi, come la disponibilità a prendersene cura, gusto personale, spazio a disposizione e collocazione desiderata.

Sono disponibili varie tipologie di piante da interni che è possibile sistemare ad esempio in salotto o in camera da letto, a partire da quelle perfette per le mensole fino ad arrivare a quelle con foglie verdi oppure eleganti fusti. Tra le specie più apprezzate si annoverano: Anthurium, Kentia, Filodendro, Ficus Benjamina, Dracena, Clivia e Sansevieria. La Ficus Benjamin, ad esempio, è molto apprezzata per essere super resistente, mentre Pothos aiuta a purificare l’aria. Si tratta comunque nella maggior parte dei casi di piante facili da curare, tuttavia è sempre opportuno chiedere alcuni consigli al vivaista a cui ci si rivolge per l’acquisto.

Prendersi cura delle piante
Prendersi cura delle piante

Prendersi cura delle piante fa bene anche alla salute

Partendo dal presupposto che ogni pianta ha delle caratteristiche specifiche, vediamo assieme alcuni consigli utili per prendersi cura delle piante da interno. Innanzitutto andrebbero posizionate vicino alla finestra, avendo comunque l’accortezza di proteggerle dal caldo e dal sole. Per quanto riguarda la temperatura, non deve mai essere inferiore ai 10° C.

A differenza di quanto si possa pensare, le piante possono essere sistemate in ogni angolo della casa. In ogni caso si ricorda di evitare di collocarle vicino a fonti di calore, come ad esempio caloriferi, stufe o caminetti. Allo stesso modo non sopportano le correnti d’aria e gli sbalzi termici, quindi bisogna posizionarle in un luogo riparato. A proposito dell’innaffiatura, inoltre, vivendo in luoghi chiusi, in genere hanno bisogno di un quantitativo di acqua inferiore rispetto alle piante da giardino. Allo stesso tempo non bisogna trascurare la pulizia, avendo quindi l’accortezza di eliminare rami morti, foglie secche e fiori appassiti.

Ma non solo, coltivare le piante può aiutare a guarire la nostra anima. Attraverso il contatto con la natura, infatti, possiamo capire l’importanza della premura nei confronti degli esseri viventi. La natura, inoltre, insegna disciplina e pazienza,  stimolando la creatività e donando gioia di vita.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Piante

ultimo aggiornamento: 13-10-2020


Come migliorare le proprie abitudini

iPhone 12 Pro Max, tutti i dettagli sul top di gamma Apple