Phubbing, i rischi e come evitare questo comportamento negativo

Phubbing, i rischi e come evitare di subirlo

Gli smartphone sono quasi diventati un’estensione naturale delle nostre mani e prende il nome di phubbing il comportamento negativo che ne scaturisce danneggiando noi e gli altri.

Purtroppo la tendenza nei giorni nostri è sempre di più quella di trasferire la propria vita sullo smartphone. Chi solo sui social network chi invece per lavoro, è sempre più difficile mantenere relazioni stabili e durature da quando la tecnologia fa da tramite nei rapporti umani. Il comportamento che ne deriva si chiama phubbing ed è dannoso per se stessi e anche per gli altri.

Si tratta della tendenza sempre più comune di ignorare chi ci sta parlando o chi ci sta vicino. Perché? Ma certo perché siamo troppo occupati a usare il nostro cellulare! Be’ i risultati di questo atteggiamento sono disastrosi ed è il momento di capirne di più per riuscire ad educarsi!

Phubbing, cos’è e come evitarlo per stare meglio

Il termine indica proprio la tendenza comportamentale così diffusa ai giorni nostri di ignorare il mondo esterno per concentrarsi solo sullo smartphone. Non solo con gli amici ma anche in casa questo atteggiamento è diffusissimo creando disagi e litigi continui. Le relazioni fanno sempre più difficoltà a tenersi in piedi visto che quando il partner parla viene ignorato. Dunque cosa fare per evitare i danni derivanti dal phubbing?

phubbing
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/tossicodipendenze-black-casual-3558963/

Basterebbe avere un po’ di consapevolezza per ciò che ci circonda e di rispetto altrui. Non solo, imparare ad educarsi è importante quando si tratta di tecnologie ed utilizzo dello smartphone. Un’idea precisa di quanto tempo si passa sul piccolo schermo può darla la funzione di promemoria di utilizzo (disponibile su tutti gli iPhone). Una veloce occhiata e ci si rende conto di quanto sia urgente la necessità di socializzare di più con gli altri. Un’idea è quella di stabilirsi piccoli intervalli da dedicare ai social o alle attività sul cellulare intervallate da momenti di attività di gruppo.

Phubbing e rischi ricorrenti

Tra i rischi più frequenti causati dal phubbing si ha quello di introvertirsi moltissimo perdendo la connessione con la realtà attorno a sé. A livello psicologico la neuroscienza fa notare che non è possibile prestare il 100% della propria attenzione su due soggetti distinti. Ecco perché è così dannoso concentrarla tutta sul piccolo schermo. Anche per questo motivo è davvero elevato il rischio di incidenti automobilistici per chi usa lo smartphone.

Ad oggi anche chi è a piedi ha grosse probabilità di sbattere la testa contro un palo se non alza lo sguardo sulla strada davanti a sé. Per i rischi relazionali c’è quello di non riuscire più a comunicare con il partner. Non condividendo attività o emozioni sarà davvero difficile avere una relazione stabile e duratura!

Fonte foto di copertina: https://pixabay.com/it/photos/tossicodipendenze-black-casual-3558963/.

ultimo aggiornamento: 16-10-2019

X