Perdere peso: i segreti giapponesi da adottare

Il segreto per perdere peso arriva dal Giappone: ecco alcuni piccoli accorgimenti da adottare per uno stile di vita sano, e dimagrire

La maggior parte di noi si preoccupa di perdere peso solo quando l’estate è alle porte, ma è bene seguire sempre un regime alimentare corretto. Questo vuol dire non solo essere in buona forma fisica per tutto l’anno, ma avrà anche delle positive conseguenze sul benessere generale del nostro organismo. A questo proposito, ecco alcune regole che potremmo seguire riguardo ispirandoci allapproccio al cibo dei nostri cari amici orientali, che ci deliziano con i loro sushi, sashimi e tanti altri piatti.

Prima regola: kuten gwa

In Giappone “kuten gwa” significa semplicemente piccole porzioni. Ora, non è che dobbiamo farci dei piatti piccoli come quelli che destineremmo a dei gattini o a dei bambini di quattro anni; ma possiamo raccogliere di certo il monito a non riempirci i piatti come se non ci fosse un domani, bensì a mangiare con moderazione e lentamente, gustando lentamente ogni piatto che arriva o portiamo in tavola.

Seconda regola: hara hachi bu

Vuol dire più o meno alzarsi da tavola quando ci sente sazi all’80%. Questo è un buon segnale per farci capire di non aver esagerato con le porzioni di cibo e, oltre a farci sentire soddisfatti per non aver strafatto, sarà anche un buon modo per regolarci sulle calorie da ingerire.

Terza regola: nuchi gusui

Considerare gli alimenti alla stregua di medicinali: questa è la filosofia che sta anche alla base della nutraceutica, crasi tra le parole farmaceutica e nutrizione. In Giappone si consumano in prevalenza pesce, riso, alghe, tè verde, l’uso dei formaggi è molto infrequente e anche la carne non occupa un posto di rilievo. Se cominciamo a ragionare sul fatto che gli alimenti possono prevenire o contribuire all’insorgenza delle malattie, sapremo anche quali sono le scelte migliori per il nostro corpo.

Variegata, ricca e saporita: la cucina peruviana è assolutamente da provare

Fonte foto: Pixabay

ultimo aggiornamento: 22-07-2016

Giulia Drigo

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X