Passeggeri notturni: la serie Tv su Rai Play con Claudio Gioè

Passeggeri notturni: i racconti di Gianrico Carofiglio diventano una serie con Claudio Gioè

Claudio Gioè e Nicole Grimaudo sono i protagonisti della serie TV Passeggeri notturni, disponibile dal 25 febbraio 2020 su Rai Play.

I romanzi che diventano serie TV, la serie TV che diventa film: parliamo di Passeggeri notturni, il nuovo prodotto sperimentale della Rai. Parliamo di sperimentale in quanto questa serie è molto diversa da quelle a cui siamo abituati: gli episodi sono dieci, ma tutti della durata di tredici minuti. E tutti disponibili da martedì 25 febbraio 2020 su Rai Play. Poi però verranno uniti in un film della durata di circa un’ora e mezza che verrà trasmesso su Rai 3 il prossimo 20 marzo. “È un formato sperimentale e anche coraggioso perché l’episodio breve, tipico delle piattaforme digitali, è uno spazio diverso” ha spiegato il regista Riccardo Grandi.

Passeggeri notturni: la serie TV

La serie TV Passeggeri notturni è tratta da due raccolti di racconti di Gianrico Carofiglio: una è Non esiste saggezza, uscita nel 2010, l’altra è per l’appunto Passeggeri notturni, uscita nel 2016.

Nicole Grimaudo
Nicole Grimaudo

Le vare storie vengono narrate da Enrico, un conduttore radiofonico interpretato da Claudio Gioè: nella sua trasmissione riceve le telefonate degli ascoltatori. Nel frattempo la sua vita viene cambiato dall’incontro con una donna di nome Valeria, interpretata da Nicole Grimaudo.

Passeggeri notturni: il cast parla della serie TV

“Enrico introduce ogni episodio dal suo studio di registrazione ed è sempre lui che vivendo la storia principale conduce il telespettatore nelle storie degli altri. L’incontro con una donna misteriosa, Valeria cambierà radicalmente la vita del nostro protagonista” ha spiegato, come riporta Ansa, Claudio Gioè parlando di Passaggeri notturni.

“Carofiglio ha una scrittura di riguardo per le figure femminili. Capiremo dal primo incontro con Enrico, il mio personaggio, che Valeria nasconde una storia di dolore” ha invece aggiunto Nicole Grimaudo.

“È stato bello lavorare con Gianrico Carofiglio. Mentre il cuore del progetto erano i suoi dieci racconti presi da due raccolte diverse, la linea orizzontale della storia legata al personaggio interpretato da Gioè è originale, scritta da noi con Gianrico” ha poi concluso il regista Riccardo Grandi.

ultimo aggiornamento: 26-02-2020

X