Come parlare con la mascherina? Consigli per comunicare

Parlare con la mascherina: i consigli per capirsi senza doverla togliere!

La mascherina è uno dei migliori alleati contro il contagio da COVID-19, ma è scomoda per comunicare con gli altri. Ecco alcuni trucchi per parlare con la mascherina!

Parlare con la mascherina e riuscire a farsi capire non è semplice. Con la Fase 2, il rientro al lavoro e l’obbligo di utilizzare la mascherina per evitare il contagio da COVID-19, è ancora più importante riuscire a capirsi tra colleghi e clienti per non commettere errori e non essere costretti ad abbassare la protezione. Ma come fare a capirsi con la mascherina senza doverla togliere? Ecco alcuni consigli pratici!

Parlare con la mascherina: come fare

Le mascherine che coprono la bocca e attutiscono il suono delle parole non sono un buon alleato per riuscire a comunicare con chiarezza. Il problema viene poi acuito dall’obbligo del distanziamento sociale di almeno 1 metro che di certo non aiuta nella comprensione. Per comunicare meglio anche con le protezioni bisogna cercare di seguire alcuni consigli:

Parlare con la mascherina
Parlare con la mascherina

Parlare lentamente. Sembra banale ma non è così semplice imporsi di parlare lentamente per un mondo abituato a correre. Dovrete sforzarvi e diminuire la velocità sia con le persone che conoscete, ma soprattutto con gli sconosciuti. Non poter vedere i movimenti della bocca è una grossa limitazione e quindi la lentezza potrà aiutarvi a farvi capire meglio.

Muovere la bocca chiaramente. Sotto la mascherina cercate di muovere la bocca chiaramente per accompagnare le parole, non sarà comunque semplice per il vostro interlocutore capirvi, ma può essere un aiuto importante.

Alzare la voce e mantenerla alta. Con il distanziamento sociale e la barriera della mascherina (per non parlare dei possibili separatori in plexiglass), aumentare il volume della voce è fondamentale. Inoltre dovrete cercare di mantenere lo stesso volume per tutta la durata del discorso e non perdere sicurezza tra una parola e l’altra per evitare di essere compresi solo in parte.

• Usare la comunicazione non verbale. Gli italiani dovrebbero essere dei maghi in questo, accompagnare il parlato con la gestualità non è mai stato più importante. Cercate di far capire con i movimenti del corpo e sopratutto delle mani quello che volete. Anche questo è un consiglio forse banale, ma nel complesso importante per ottenere il risultato sperato.

• Prediligere il contatto visivo. Quando parlate con qualcuno usate l’unica parte del vostro viso che rimane scoperta: gli occhi. Non distogliete il contatto visivo e aiutate a farvi capire anche con i movimenti delle sopracciglia.

Mascherina trasparente o visiera per protezione

Per cercare di eliminare il problema della comunicazione con le mascherine un’idea sarebbe quella di produrre, per i settori che ne hanno più bisogno, mascherine con una finestrella trasparente in modo che si riescano a leggere i movimenti labiali. Ci sono poi, per i settori specializzati, delle visiere trasparenti in plastica che permettono una piena comprensione, anche dovendo mantenere la distanza droplet di sicurezza.

Il lockdown fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

ultimo aggiornamento: 08-05-2020

X