Oli essenziali per capelli

Le migliori essenze per dare lucentezza e splendore alla chioma

chiudi

Caricamento Player...

Gli oli essenziali sono estratti naturali di piante, fiori e frutti che molte donne usano per profumare gli ambienti. Altre invece li inalano o li applicano sulla pelle, ricavandone tanti benefici a livello fisico e psichico. Gli oli inoltre vengono utilizzati in aromaterapia, o per fare massaggi e bagni caldi. Ma c’è un altro importante utilizzo ed è quello degli oli essenziali per capelli. Queste essenze, infatti, sono la chiave per nutrire la chioma senza l’intervento di agenti inquinanti o chimici.

Oli essenziali per capelli must-have

  • Il tea tree combatte la forfora, le infezioni fungine e la produzione eccessiva di sebo
  • il rosmarino e la salvia stimolano i follicoli; il rosmarino è anche anti-irritante e dermo-purificante
  • la lavanda e la menta piperita fanno crescere i capelli; la lavanda li idrata e previene le doppie punte
  • il geranio e la mirra rinforzano i capelli deboli o fragili
  • la camomilla combatte il prurito e la secchezza, lenisce le irritazioni e previene le doppie punte
  • il limone combatte i pidocchi e la forfora
  • il cedro è antisettico e antiseborroico e tratta le infezioni del cuoio capelluto
  • la calendula è lenitiva, emolliente e protettiva e tratta i capelli spenti e denutriti
  • l’arnica previene la caduta e combatte l’alopecia
  • il basilico stimola la salute del cuoio capelluto
  • la betulla cura la psoriasi e la dermatite e rivitalizza i capelli
  • l’Ylang Ylang rilassa, tonifica, lenisce e cura il cuoio capelluto stressato

Perché fanno bene ai capelli

Gli oli essenziali agiscono sia all’apparenza che in profondità. Rendono i capelli più luminosi ma anche più sani, perché nutrono la chioma dalla base e la proteggono dagli agenti esterni. Si consiglia però di diluirli in un olio vettore, per esempio quello di mandorle dolci, semi di lino o jojoba.