Siete in cerca di idee per nomi con la M? Vediamone alcuni dei più diffusi con origine, significato e data dell’onomastico.

Nel nostro paese i nomi con la M sono piuttosto diffusi sia al maschile che al femminile. Per avere un rapido riscontro in numeri riguardo alla diffusione dei nomi con la lettera M, possiamo fare riferimento al contatore dei nomi che si trova sul sito dell’ISTAT e che raccoglie di anno in anno le classifiche dei nomi più diffusi. Oggi, invece, non vedremo solo quali sono i nomi più diffusi, ma ne scopriremo origine e significato, insieme alla data in cui si festeggia l’onomastico.

Nomi con la M femminili

Tra i nomi femminili che iniziano per M nel 2020 il più diffuso è stato Matilde, seguito da Martina e Mia. Vediamo qual è il significato di questi e altri nomi con la M femminili.
Matilde: usato anche nelle varianti Matilda e Matelda, il nome è di origine germanica e deriva da Mahthildis che può essere interpretato con il significato di “forte guerriera”. L’onomastico si puà festeggiare il 14 marzo.
Martina: usato anche nella variante maschili Martino, il nome deriva dal latino Martina/Martinus e vuol dire letteralmente “dedicata a Marte”. L’onomastico si festeggia il 30 gennaio, in ricordo di santa Martina.

Donna incinta con lista di nomi di bambini
Donna incinta con lista di nomi di bambini

Mia: il nome viene utilizzato in Germania, Olanda e in generale in Scandinavia come variante di Maria, inoltre corrisponde anche all’aggettivo possessivo mia. Trattandosi di un nome adespota, ovvero non ci sono sante che portano questo nome, l’onomastico si può festeggiare il 1° novembre.
Maria: usato in molte varianti in basa alla lingua tra cui ricordiamo Mariam, Miriam e Miryam, il nome deriva proprio dall’ebraico Miryam portato poi nella versione latina Maria, ma era diffuso anche in Grecia come Mariam. Il significato del nome è incerto e, secondo una delle ipotesi, deriverebbe dall’egiziano “myr” che significa amore. La grande diffusione del nome si deve anche alla religione. L’onomastico si può festeggiare il 12 settembre nel giorno del Santissimo Nome di Maria.
Margherita: viene usato anche nelle forme abbreviate di Greta e Rita. Il nome è di origini latine e corrisponde al termine margarita che significa perla. L’onomastico si può festeggiare il 12 gennaio.

Nomi con la M maschili

Vediamo quali sono i nomi con la lettera M maschili tra i più diffusi, qual è la loro origine, il significato e quando si festeggia l’onomastico.
Mattia: si ritrova nel greco biblico come Matthias e deriva a sua volta dall’ebraico, il significato letteralmente è “dono di Dio”. L’onomastico si può festeggiare il 14 maggio in ricordo di san Mattia apostolo.
Matteo: ha la stessa origine di Mattia e significa, quindi, anche in questo caso “dono di Dio”. Il nome è anche molto diffuso per motivi religiosi, perché è il nome di uno degli apostoli di Gesù. L’onomastico si può festeggiare il 21 settembre in ricordo di san Matteo.

Michele: di origini ebraiche , il suo significato viene associato alla frase “Chi è come Dio?”. Il nome fa riferimento all’arcangelo Michele ed è molto diffuso tra i nomi che compaiono sulla Bibbia. L’onomastico si può festeggiare il 29 settembre.
Marco: deriva dal latino Marcus e si riferisce al dio della guerra, Marte. Il suo significato può essere quindi interpretato come devoto a Marte. L’onomastico si festeggia il 25 aprile.
Manuel: si tratta di una variante di Emanuele (potete vedere anche la nostra lista di nomi con la E). Il nome ha origini ebraiche e significa “Yahweh è con noi”, l’onomastico si può festeggiare il 26 marzo.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 18-01-2022


Gli effetti del Long Covid nei bambini: lo studio internazionale

Come funziona il congedo parentale a ore?