Siete alla ricerca di idee e ispirazioni per scegliere nomi con la I? Ecco una lista che vi aiuterà nella scelta.

Di nomi con la I ce ne sono tanti, ma quali sono quelli più utilizzati in questi ultimi anni? Il contatore dei nomi dell’Istat ci permette di ricercare ogni nome e accedere alle statistiche a partire dal 1999. In questo modo possiamo ottenere informazioni utili sulla diffusione dei nomi nel nostro paese. E se invece volessimo sapere l’origine e il significato dei nomi che iniziano con la I. Abbiamo raccolto una lista di nomi con la I, femminili e maschili, corredati di informazioni sull’origine del nome, il suo significato e le date in cui si festeggia l’onomastico.

Nomi femminili con la I

Vediamo una lista di nomi femminili che iniziano con la I e scopriamone origine, significato e data dell’onomastico.

Irene: il nome deriva dal greco e significa “pace”, può essere usato anche nelle varianti più rare di “Irena” o “Erina” e nella versione maschile rara “Ireno”. L’onomastico si festeggia il 26 febbraio.

Ilaria: deriva dal latino Hilarius e viene ricondotto al termine latino hilaris utilizzato con il significato di “allegro, ilare”. L’onomastico si festeggia il 31 dicembre.

Isabella: un nome divenuto autonomo, ma che in realtà deriva da una variante di Elisabetta (fate riferimento anche alla nostra lista di nomi con la E). Il significato può essere interpretato come “Dio è giuramento, Dio è perfezione”. L’onomastico si può festeggiare il 22 febbraio.

Nomi bambini
Nomi bambini

Iris: usato anche nelle varianti “Iride” e “Ires”, il nome deriva dal greco e il suo significato originario era “messaggera degli dei” con riferimento alla mitologia greca. Il nome si può anche riferire all’arcobaleno, al fiore e all’iride dell’occhio. Il nome è adesposta, quindi l’onomastico si può festeggiare in occasione della festa di Tutti i santi.

Irma: può essere utilizzato anche nella variante “Irmina” o nella versione maschile (rara) “Irmo”. Il nome deriva dal germanico ed è accomunato in parte ai nomi Ermelinda, Ermenegilda ed Emma. La radice di tutti questi nomi, ovvero “ermen”, significa “universale, intero”. L’onomastico si festeggia in genere in 24 dicembre.

Nomi maschili con la I

Vediamo alcuni nomi maschili che iniziano con la lettera I, dai più conosciuti e usati, come Ivan fino a Isidoro che dalle statistiche Istat risulta essere usato in meno di 5 bambini nati nel 2020.

Ivan: usato anche nelle varianti “Ivano” e al femminile “Ivana”, il nome corrisponde alla forma slava di Giovanni e ne condivide quindi anche il significato associato alla misericordia del Signore. L’onomastico si può festeggiare lo stesso giorno in cui si ricordano i santi di nome Giovanni, ma anche il 10 maggio in memoria del beato Ivan Merz.

Iacopo: questo nome è presente anche nelle varianti Jacopo, Giacomo e Giacobbe (si può fare riferimento anche ai nomi con la G). Anche il significato è analogo e, sebbene incerto, sembra essere associato a “Dio ha protetto”. L’onomastico si può festeggiare il 13 aprile.

Ignazio: l’origine del nome è incerta, ma probabilmente deriva dall’etrusco, il significato che viene associato al nome Ignazio richiama la parola latina ignis che ha il significato di fuoco. L’onomastico si festeggia in genere il 31 luglio.

Italo: usato anche nella variante femminile Itala, il nome deriva da Italus e significa letteralmente proveniente dall’Italia. Il nome si riconduce anche alla figura mitologica di Italo, re degli Enotri. L’onomastico si può festeggiare il 19 agosto.

Isidoro: usato anche nelle varianti Isadoro e Isodoro o nella versione femminile Isidora o Isadora. Il nome deriva dal greco e significa letteralmente “dono di Iside”. L’onomastico può essere festeggiato il 4 aprile.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 12-01-2022


Auguri di Pasqua per bambini, ecco tante frasi e filastrocche

Come funziona la maternità facoltativa e a chi spetta