Niccolò Bettarini: lo sfogo per la scarcerazione dei suoi aggressori

Niccolò Bettarini: lo sfogo dopo la scarcerazione dei suoi aggressori

Su Instagram Niccolò Bettarini non ha nascosto la sua rabbia per la scarcerazione di 2 degli uomini che lo hanno aggredito lo scorso luglio.

“Ho il diavolo dentro. Questo è un paese di me** dove non c’è giustizia per nessuno. Mi sono rotto di stare zitto”, ha scritto Niccolò Bettarini in una sua Instagram story dopo aver appreso che anche Davide Caddeo, il 30enne accusato di avergli inflitto le coltellate e per questo condannato a 9 anni di reclusione, avrebbe ottenuto gli arresti domiciliari. Il 18 gennaio scorso anche un altro degli aggressori aveva ottenuto di poter scontare il resto della sua pena agli arresti domiciliari.

Niccolo Bettarini
Fonte Foto: https://www.instagram.com/mr_bettarini/?hl=it

Niccolò Bettarini: lo sfogo su Instagram

Il figlio di Simona Ventura e Stefano Bettarini ha affidato un suo lungo e duro sfogo contro la giustizia italiana a una story su Instagram:

“Spero sarete contenti adesso. Mi ero ripromesso di non parlare più di questa cosa, ma lo faccio perché sono arrabbiato. Quello che è successo si commenta da solo. La giustizia italiana non esiste, è uno schifo. […] Con una condanna a 9,6  e 5 anni, vengono scarcerati tutti dopo un mese con permesso di lavoro ai domiciliari. Qualcosa non quadra, ma questa è la giustizia italiana. È uno schifo!”

A dargli sostegno è stata la madre Simona Ventura, che ha postato una sua foto insieme al figlio scrivendo: “Sempre e per sempre accanto a te”. Ignaro della vicenda invece il padre Stefano Bettarini, attualmente impegnato all’Isola dei Famosi.

La condanna agli aggressori di Niccolò Bettarini

In un’intervista a Chi, rilasciata all’indomani della sentenza di condanna dei suoi aggressori, Niccolò Bettarini aveva detto di essere pronto a perdonarli e si era detto fiducioso nella giustizia italiana:

“Ho voluto sapere tutto. Ho voluto sapere chi fossero. (…) Paradossalmente mi sono immedesimato in loro per capire la rabbia che li ha mossi. Assurdo ma è così. Ho compreso la loro vita e sono pronto a perdonare. Sono ragazzi cresciuti in contesti difficili. Conoscere il loro passato mi ha aiutato a capire il loro presente”, aveva dichiarato.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/mr_bettarini/?hl=it

ultimo aggiornamento: 13-03-2019

X