Niccolò Bettarini: chiesto un milione di euro per l’aggressione

Tornato in aula dopo l’aggressione subita lo scorso luglio, Niccolò Bettarini ha chiesto un milione di euro di risarcimento a cui rinuncerà in caso di condanna degli imputati.

Niccolò Bettarini è tornato in tribunale per la grave aggressione da lui subita lo scorso luglio da parte di quattro suoi coetanei. Il figlio di Simona Ventura e i suoi legali hanno chiesto un milione di euro di risarcimento e 500mila da dare subito, come provvisionale, a cui il giovane rinuncerà in caso di condanna dei 4 imputati (che rischiano fino a 10 anni di carcere).

Niccolò Bettarini: l’aggressione e la causa in tribunale

A processo (con rito abbreviato), per aver preso a calci e pugni e aver ferito con un coltello il 20enne figlio di Simona Ventura e Stefano Bettarini, sono finiti quattro giovani con l’accusa di tentato omicidio. La famiglia di Niccolò ha chiesto, come da prassi, un risarcimento, ma stando a quanto dichiarato dal loro legale la loro fiducia sarebbe riposta nelle mani della giustizia:

“Alla famiglia ovviamente non interessa promuovere un’azione civile per ottenere il risarcimento. Noi chiediamo solo che agli aggressori vengano date pene giuste, commisurate con la gravità dell’azione che hanno commesso”, ha dichiarato l’avvocato Alessandra Calabrò in una dichiarazione riportata da Il Fatto Quotidiano.

Niccolo Bettarini
Fonte Foto: https://www.instagram.com/mr_bettarini/?hl=it

Ai 4 giovani che hanno aggredito Niccolò all’uscita di una discoteca di Milano, è stata contestata anche l’aggravante di aver agito per futili motivi. Stando a quanto dichiarato dal giovane all’indomani dell’aggressione infatti, i 4 avrebbero detto: “Sei il figlio di Bettarini, ti ammazziamo.”

Processo per Niccolò Bettarini: chiesto un milione di euro

Il prossimo 18 gennaio si svolgerà un’altra udienza sul caso, e molti dei fan Instagram di Niccolò Bettarini sono in attesa di conoscere i risvolti che prenderà il processo, confidando appieno nella giustizia. Al termine di un’udienza il giovane figlio di Simona Ventura aveva dichiarato a Il Fatto Quotidiano:

“La frase su di me che loro hanno detto quel mattino è stata confermata sia da me che dalla mia amica, anche se penso che questo non sia stato il vero motivo dell’aggressione. Sono entrato in qualcosa di scomodo perché volevo solo aiutare un amico.”

Fonte Foto: https://www.instagram.com/mr_bettarini/?hl=it

ultimo aggiornamento: 10-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X