Ai Nastri d’Argento 2021 trionfa Miss Marx come miglior film dell’anno, mentre Le sorelle Macaluso è la pellicola più premiata insieme a L’incredibile storia dell’Isola delle Rose. Ecco tutti i vincitori.

Sono stati annunciati i vincitori dei Nastri d’Argento 2021! Il premio più ambito dell’evento è sicuramente quello per il Miglior film, conquistato da Miss Marx di Susanna Nicchiarelli. La pellicola racconta la storia di Eleanor, la figlia più piccola di Karl Marx e tra le prime donne ad avvicinare i temi del femminismo e del socialismo. Quando, nel 1883, incontra Edward Aveling, la sua vita cambia per sempre. Le sorelle Macaluso di Emma Dante è invece il film che ha ottenuto più riconoscimenti, ben cinque, tra cui quelli per la Miglior regia e la Miglior produzione.

Quest’ultimo lungometraggio vede protagoniste le sorelle Maria, Pinuccia, Lia, Katia e Antonella Macaluso, le quali vivono senza i genitori in un appartamento all’ultimo piano di una palazzina di Palermo. Le loro sono vite precarie, eppure piene di sogni e aspirazioni.

Nastri d’Argento 2021: i vincitori degli altri premi

Tra i candidati ai Nastri d’Argento 2021 ricordiamo anche L’incredibile storia dell’Isola delle Rose di Sydney Sibilia, che ha vinto il premio per la Migliore commedia e per la migliore interpretazione di Elio Germano, portandosi a casa altri 3 riconoscimenti, come quello per il Miglior produttore di commedie. Anche I predatori di Pietro Castellito, figlio di Sergio e Margaret Mazzantini, si è aggiudicato delle vittorie: una per il Miglior attore non protagonista a Massimo Popolizio e una per il Miglior regista esordiente.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Fonte foto: https://www.facebook.com/SusannaNicchiarelliOfficial

Francesco Bruni, per il suo Cosa sarà, si è meritato il Nastro per la Miglior sceneggiatura, mentre a Kim Rossi Stuart, protagonista del suo film, è andato il premio per il Miglior attore protagonista. Premiate anche le attrici Teresa Saponangelo come Migliore attrice protagonista per Il buco in testa e Sara Serraiocco, che ha ottenuto il riconoscimento per la Migliore non protagonista con il film Non odiare. Per quanto riguarda la commedia, ad essere premiate ai Nastri d’Argento con un ex aequo sono stante Miriam Leone per L’amore a domicilio e Valentina Lodovini per 10 giorni con Babbo Natale.

I premi speciali

Il Nastro di Platino è stato consegnato a Sophia Loren, protagonista de La vita davanti a sé di Edoardo Ponti. Per quest’ultimo film Laura Pausini è stata premiata per la migliore canzone originale (Io sì/Seen). Gli altri Nastri speciali sono stati assegnati a Renato Pozzetto e Colin Firth, mentre il Cameo dell’anno è dell’esordiente Giuliano Sangiorgi per Tutti per 1 – 1 per tutti di Giovanni Veronesi.


Festa del Cinema di Roma 2021: premio alla carriera per Quentin Tarantino e Tim Burton

Vite da Copertina 2021: Elisabetta Canalis verso la conduzione