Michelle Hunziker: la grande paura prima di incontrare…

Michelle Hunziker ha parlato del rapporto con il marito Tomaso Trussardi e ha svelato: “Prima di Tomaso pensavo di fermarmi, avevo smesso di sognare”

chiudi

Caricamento Player...

Sono passati due anni dalle nozze di Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi e ora la showgirl svizzera, in occasione della mostra del cinema di Venezia 2016 dove presenta il cortometraggio “L’amore che vorrei” inserito all’interno della nuova campagna sociale della Onlus ‘Doppia Difesa”, ha deciso di raccontare la paura che aveva prima di incontrare suo marito:  “Ero già nelle condizioni di smettere di sognare altra felicità”. Il loro è stato un colpo di fulmine che ha travolto la conduttrice e le ha fatto di nuovo battere forte il cuore.

Michelle si è raccontata a “Vanity Fair” e ha svelato:

“Il tempo è volato. Tutto, quello che abbiamo trascorso insieme. Ogni tanto dopo cinque anni ci guardiamo e immaginiamo la grande festa che faremo quando raggiungeremo i 10. Lo sposerei ogni giorno. Quando l’ho incontrato ero già nelle condizioni di smettere di sognare altra felicità: Aurora grande, un lavoro appagante, pensavo di fermarmi lì. E invece. Non finirò mai di ringraziare. Se voglio un maschietto? Sì, e anche Tomaso. Ma decide il cielo, non noi. Comunque, nel caso poverino: in famiglia sono femmine anche i cani.”

Michelle Hunziker è mamma di tre bambine: Aurora, la più grande che ora ha vent’anni ed è nata dall’amore con il cantante Eros Ramazzotti, e poi le piccole Sole e Celeste avute da Tomaso Trussardi.

Riguardo alle figlie Michelle dichiara:

“Aurora, 20 anni, mi tiene impegnata a livello emotivo. Com’è che si dice? Grandi figlie, grandi problemi. A livello fisico, invece, ci pensano le piccole a distruggermi. Celeste non dorme mai, nonostante mi avesse illusa con una gravidanza perfetta. Sole invece è adrenalinica il giorno e fino alla favola della buonanotte non mi lascia respirare. Ma va bene così: significa che sono vive e intelligenti.”