Come fare massaggio drenante viso fai da te

Fare un massaggio drenante al viso è utile per migliorare tonicità e circolazione linfatica. Prontuario per realizzarne uno.

chiudi

Caricamento Player...

 

Il nostro sistema linfatico è come se smaltisse i rifiuti per il corpo, intrappolando le vampate di calore e le tossine. A differenza del sistema cardiovascolare, tuttavia, il sistema linfatico non ha una pompa per spostare il fluido. Invece, il movimento del corpo è responsabile per la prevenzione del ristagno di tossine nella linfa. Se il nostro fluido linfatico non scorre come dovrebbe, possono sorgere una miriade di problemi. Il corpo si trova di fronte a un aumento del carico tossico che colpisce tutti i nostri sistemi. Il sistema immunitario ha un grande successo se i tessuti linfatici sono in grado di lavorare bene, ma è in difficoltà se non intrappolano le vampate di calore e le tossine.
Per sostenere l’intero sistema linfatico, un massaggio linfo-drenante facciale può essere fatto numerose volte al giorno. Ci vogliono solo pochi minuti.

Vantaggi del massaggio drenante viso:

  • Supporta la fuoriuscita delle tossine dal corpo;
  • Aiuta a drenare i liquidi nel naso, alleviando la pressione di allergie e raffreddori;
  • Riduce la ritenzione di liquidi in faccia, che può definire la mascella e tutto il viso;
  • Può aiutare a ridurre la durata di un raffreddore;
  • Riduce il “viso gonfio della mattina” e dona un effetto rinfrescante.

Ricorda che è meglio fare un massaggio drenante viso sulla pelle secca (cioè senza utilizzare un olio da massaggio). Ecco come fare un massaggio drenante viso fai da te:

  1. In primo luogo, inizia con il collo e con la parte sotto la mandibola. Stimolare queste aree crea un percorso per tutta la linfa, per drenare efficientemente tutti i rifiuti provenienti dalla testa e da altre parti del corpo. Due grandi “tubi” corrono su entrambi i lati del collo e verso il basso a destra dove si incontrano le clavicole: questo è il punto da dove inizialmente bisogna applicare una leggera pressione e stimolare.
  2. Poi, affronta le aree di fronte e dietro le orecchie ed entrambi i lati del naso. Si può sentire come se si dovesse ingoiare, ciò si verifica quando la linfa inizia a muoversi intorno alla tua testa. Questo movimento aiuta a migliorare la respirazione quando si hanno allergie o il raffreddore.
  3. Successivamente, utilizzando le dita ad anello unico, pratica movimenti circolari molto leggeri accarezzando in una forma a C dalle sopracciglia verso il basso, tracciando l’osso orbitale dell’occhio indietro fino alla coda del sopracciglio. Questo movimento aiuta a sgonfiare gli occhi e mette in movimento la circolazione.
  4. Infine pratica una leggera pressione intorno alle tempie e proprio nel centro della fronte per circa un minuto. Fai seguire a questo movimento una ripetizione dei movimenti del collo e della mandibola, per incoraggiare tutta la restante linfa ad andare via.