Mariotto: la verità sulla Lucarelli e Argento riguardo Morgan

Guglielmo Mariotto ha svelato in un’intervista che l’astio che si è creato tra Lucarelli e Argento deriverebbe dai sentimenti nei confronti di Morgan

chiudi

Caricamento Player...

Guglielmo Mariotto, stilista e ora giurato del talent show Ballando con le stelle ha svelato al settimanale Diva e Donna quali sono secondo lui i motivi che ci sono dietro i continui battibecchi tra la scrittrice Selvaggia Lucarelli e l’attrice Asia Argento. Quest’ultima è giurata e concorrente nel programma tv condotto da Milly Carlucci e più volte si è trovata a discutere con la giurata Selvaggia Lucarelli anche lontano dalle telecamere.

Secondo lo stilista il motivo starebbe nel fatto di aver condiviso lo stesso uomo, Morgan:

“Una diatriba tra due donne che hanno condiviso un uomo. Morgan. Anche se poi, a sentire Selvaggia, è stato un capriccetto. Ha sbagliato quando ha detto che l’unica attrice lì era la Margareth Madè.

Lei è fatta così, è del Leone, deve vincere a tutti i costi. Non molla finché non vede l’avversario al tappeto. Tanto ego. Non a caso sta con un ragazzo di cinque anni più giovane. Mi ricorda mia madre. Una leonessa anche lei.”

Con l’arrivo di Selvaggia non è più lui il cattivo del reame: “Avendo un’arpia di quella portata, giusto così. Il lavoro sporco qualcuno lo deve fare. Io non ci tenevo, ma dovevo bilanciare gli altri che facevano il politicamente corretto con quei votini insulsi”.

Viva Selvaggia dunque? “Fino a un certo punto. Se inasprisci i rapporti col mondo a quel livello, l’energia negativa ti ritorna triplicata”.

Nel 2009 ci sarebbe stato un flirt tra Selvaggia Lucarelli e Morgan che lei dichiarò essere stato:

“Morgan è un uomo folle e affascinante, lo definirei un viaggio”.

La sua compagna ufficiale però è sempre stata Asia Argento che infatti è anche madre di sua figlia Anna Lou. Nonostante la separazione, c’è sempre stato un forte legame sentimentale che gli ha consentito di rimanere amici anche negli anni successivi al loro allontanamento.