La cosiddetta malattia delle vetrine è più diffusa di quanto si crede. Scopriamo quali sono i sintomi, le cure e se esistono rimedi naturali.

La malattia delle vetrine, il cui nome tecnico è arteriopatia obliterante periferica, colpisce 200 milioni di persone al mondo. Poco conosciuta e con sintomi che talvolta si sottovalutano, la patologia rende molto dolorosa la deambulazione, soprattutto in salita. Scopriamo qual è la sintomatologia e la cura, nonché se esistono rimedi naturali efficaci.

Come capire se non è più innamorato di te: i segnali inequivocabili

Malattia delle vetrine: cos’è e come si manifesta

Malattia poco conosciuta ed erroneamente collegata soltanto all’avanzare dell’età, l’arteriopatia obliterante periferica comporta difficoltà e dolore durante il movimento. Ciò avviene perché, a causa di diversi fattori, le arterie si ostruiscono e non sono in grado di portare il nutrimento necessario a tutto l’organismo. In altre parole, il sangue e l’ossigeno non riescono a fluire in modo corretto e influenzano gli arti inferiori, scatenando dolori e zoppia. Non a caso, è conosciuta anche come malattia delle vetrine. Questo perché quanti ne soffrono se ne accorgono specialmente durante le passeggiate, ritrovandosi costretti a fermarsi spesso a causa di dolore forte e diffuso tra polpaccio, coscia e natiche.

I sintomi, quindi, sono immediatamente riconoscibili e chiari. Eppure, spesso non si presta loro l’attenzione che meritano perché possono tranquillamente essere colleganti anche ad altre problematiche. I soggetti in cui la malattia si manifesta più frequentemente sono i diabetici e i fumatori. In presenza dei disturbi sopra citati, è necessario rivolgersi subito al medico perché la malattia delle vetrine può avere conseguenze molto gravi, come l’amputazione dell’arto.

Crampi alle gambe

Malattia delle vetrine: cura e rimedi naturali

Soltanto un medico, dopo una visita accurata ed esami specifici, può diagnosticare o meno l’arteriopatia obliterante periferica. Considerando quanto detto precedentemente, la prima cosa che i pazienti devono fare è rivedere il proprio stile di vita. Abbandonare il fumo è d’obbligo, così come avere una dieta sana ed equilibrata e dedicare ogni giorno un po’ di tempo all’esercizio fisico. Lo specialista, inoltre, consiglierà se è il caso di intervenire chirurgicamente con un angioplastica, uno stent oppure il bypass per risolvere la malattia delle vetrine.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 29-11-2021


Come contrastare la gotta con la dieta? Ecco alcuni alimenti da evitare

Dimagrire nelle cosce? Ecco dei consigli utili!