Make up per capelli plumage

Cos’è l’effetto plumage e come proteggere al meglio i capelli colorati

chiudi

Caricamento Player...

Quando si inizia a parlare di capelli, hair care e tecniche di colorazione, è lapalissiano aggiungere aggettivi come glamorous, di tendenza, all’ultima moda. Perché si sa, i veri “colpi di testa” partono proprio da lì, dai nostri adorati capelli, ed è quindi fondamentale non soltanto essere al passo con i tempi, ma saper prendersene cura.

Tra gli ultimi hair trend di stagione troviamo il cosiddetto plumage, tecnica di colorazione capace di regalare alla nostra chioma bagliori e riflessi multisfaccettati, grazie a pennellate posizionate sulle lunghezze e sulle punte in modo “casuale”, senza coprire interamente tutta la capigliatura. Quello che si ottiene è un’ondulazione morbida, che ben si alterna con il resto dei capelli. L’effetto ‘piume nei capelli’ è consigliato su tagli medio lunghi e quest’anno nella nuance marsala, colore Pantone 2015, e ben si presta su pelli rosate oppure olivastre, come alternativa al bronde.

Se per una tecnica di colorazione come quella appena descritta è meglio rivolgersi al nostro hair stilyst di fiducia, evitando di riprodurla fai da te con effetti indesiderati, possiamo però dedicarci alla cura dei nostri capelli tinti direttamente da casa.

Basterà seguire questi semplici consigli.

  1. Lavate i capelli con shampoo naturali, sciacquandoli sempre con acqua tiepida e fredda, mai calda; questo eviterà di appesantirli e aiuterà a non stressarli, contrastando così l’effetto sbiadito. Il risciacquo con aceto di mele darà poi una particolare lucentezza.
  2. Usate finishing spray o in crema su tutte le lunghezze prima di esporvi al sole o alla luce di lampade abbronzanti.
  3. Coccolate i vostri capelli con balsami e maschere per mantenerli sempre idratati e morbidi.
  4. Asciugateli sempre perfettamente, puntando il getto caldo del phon dall’alto verso il basso.