È morto il Mago Gabriel, celebre per i suoi tormentoni a ‘Mai dire tv’

Mago Gabriel è morto. All’età di 79 anni si è spento e la notizia è stata diffusa dal suo manager Renato D’Herin.

È morto il Mago Gabriel. All’anagrafe il suo vero nome era Salvatore Gulisano, ma tutti lo conoscevano con il suo nome d’arte. Un personaggio, quello del mago Gabriel, che gli ha portato fortunato e successo a cavallo degli anni ’90. Gulisano, infatti, era entrato a far parte della famiglia dei Gialappi e con loro aveva preso parte a Mai dire tv, programma di successo di Italia 1. La notizia è trapelata solo in queste ore, tramite il suo promoter, Renato D’Herin, che ha deciso di dedicare un pensiero su Facebook al Mago Gabriel.

Mago Gabriel: una carriera di successi

Palermitano di nascita, Mago Gabriel si è spento all’età di 79 anni. Prima di approdare in televisione, nella versione parodistica di un vero e proprio mago, Gabriel, nato Salvatore, si dilettava nell’attività di medium in televisione. Proprio quel suo lavoro, inoltre, è stata la chiave del successo e con cui è approdato sulle tv nazionali.

Grazie alla Gialappa’s Band, Mago Gabriel ha deciso di riproporre, in chiave ironica, le sue sedute con esperimenti resi improbabili. Il tutto condito dalla sua proverbiale ironia. Una caratterista che negli anni non aveva mai perso. Proprio dai suoi tormentoni e modi di dire, inoltre, Mago Gabriel ci ha ricavato anche un libro dal titolo: “A sua volta gli uccelli volano”.

https://www.facebook.com/gialappasband.official/

Mago Gabriel e la denuncia per truffa

Dopo la partecipazione a Mai dire tv le occasioni di rivedere Mago Gabriel sul piccolo schermo si sono fatte sempre più poche. Inoltre Gulisano non passò un bellissimo momento quando venne denunciato per truffa. Il tutto ai danni di un’agenzia per la casa.

Sembra, infatti, che Gulisano avesse in essere un contratto d’affitto per una casa popolare ma non ci abitava lui, ma una donna dominicana. Gulisano si era difeso anche in televisione, prendendo parte alla nota trasmissione di Retequattro, Dalla vostra parte, in cui si è difeso dalle calunnie:

“Non ho mai rubato niente a nessuno e ho sempre lavorato onestamente”

Fonte foto: https://www.facebook.com/gialappasband.official/

ultimo aggiornamento: 02-07-2019

X