Il Jet Lag è un compagno faticoso (e fastidioso) che si presenta nei lunghi viaggi: rimedi e consigli per alleviarlo.

Jet lag: l’incubo di tanti lavoratori e vacanzieri quando partono per un lungo viaggio, con scali e un fuso orario diverso rispetto allo stato di partenza. Si tratta di un vero e proprio disturbo che si presenta appunto quando si attraversano diversi fusi orari e i suoi segnali si presentano come fastidiosi, noiosi e difficili da gestire durante una vacanza. I più comuni sono sonnolenza, stanchezza

Per affrontarlo arriva il nuovo prodotto di Magnesio Supremo: Magnesio Supremo Notte, a base di melatonina, ma ci sono anche piccoli consigli da seguire per superare il jet lag e godersi il viaggio.

Magnesio Supremo Notte: un supporto per il jet lag

Jet lag

Magnesio Supremo Notte è il nuovo prodotto lanciato da Naturalpoint che da oltre 25 anni aiuta gli italiani come sostegno per il benessere dell’organismo. Le qualità del Magnesio, in soluzione citrato, sono molteplici per l’organismo e, con l’aggiunta di alcuni importanti ingredienti come la melatonina, Magnesio Supremo Notte è il compagno ideale come supporto per il jet lag.

La melatonina infatti, se assunta poco prima di coricarsi, può aiutare a risincronizzare il ciclo sonno-veglia e mitigare i sintomi da jet lag. Il consiglio è di assumerne un cucchiaino ( pari a 0,5 mg di melatonina ) il primo giorno di viaggio appena prima di andare a dormire e anche per i giorni successivi.

Altri rimedi per il jet Lag

Per alleviare i fastidi ci sono alcuni rimedi o meglio consigli che, se seguiti con attenzione, potrebbero davvero cambiare l’esito della vostra vacanza o viaggio di lavoro e renderlo molto più piacevole.

Sincronizzare l’orologio. Appena sarete sull’aereo dovrete cercare di prendere il ritmo con l’orario di destinazione, per questo sincronizzate subito l’orologio aggiungendo o togliendo ore a seconda del fuso orario e poi cercate di dormire. La scelta migliore sarebbe quella di prendere un volo notturno che magari arriverà a destinazione al mattino così da riposarvi e prendere già facilmente il ritmo della città di destinazione.

Non cedere al sonno. Quando sarete arrivati cercate di non cedere al sonno prima del dovuto. Passate la giornata svegli, anche se stanchi, e cercate di andare a dormire alla sera così da sincronizzare più velocemente il vostro ciclo sonno-veglia con quello di zona.

Stare alla luce. La luce crea in maniera naturale altra melatonina, tramite il passaggio dell’impulso dalla retina al cervello, perfetta per aiutarvi a sincronizzare il vostro orologio biologico e dire addio ai disturbi da jet lag.

Bere molto. Non solo bere molta acqua, ma anche mangiare leggero e non rinunciare all’attività fisica nonostante siate in viaggio. Queste buone abitudini, se curate prima e dopo la partenza, aiutano e preparano il corpo a reagire senza troppo stress al cambio di orari repentino.

Scopro le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Ebrand Italia l’ecommerce dove comprare le forniture per l’estetica

Dieta Fodmap: cos’è e in cosa consiste