Magical Pride a Disneyland Paris tra colori, musica e divertimento

Con il Magical Pride Disneyland Paris veste i colori dell’arcobaleno per festeggiare le diversità e celebrare l’inclusione in un’atmosfera da favola.

Magical Pride a Disneyland Paris, per la prima volta nella storia del famoso parco divertimenti, il coloratissimo evento avverrà in concomitanza con le maggiori città di tutto il mondo unite per celebrare l’orgoglio Lgbt.

Il Magical Pride è infatti in programma per sabato 1 giugno 2019 e sarà aperto a tutti. Il parco accoglierà, quindi, non solo gli appartenenti alla comunità Lgbt ma tutti coloro che vorranno festeggiare l’inclusione in un contesto magico.

Per il parco divertimenti di Marne – la – vallée (a 32 chilometri Est da Parigi) si tratta di un evento unico nel suo genere grazie ad ingredienti come colori, musica e tanto divertimento capaci di calamitare l’attenzione dei presenti al gay pride.

Il Magical Pride Disney: una sfavillante festa tra i colori dell’arcobaleno

Tanta attesa e tante attrazioni pronte per accogliere i partecipanti al Magical Pride Disney che, date le premesse, si preannunciano davvero numerosi e con una buona dose di energia ed entusiasmo.

Tra le attrazioni più significative di questo pride dai contorni magici vi è sicuramente quella legata alla suggestiva atmosfera del parco di Walt Disney Studios che brillerà per tutta la notte con i colori dell’arcobaleno.

L’evento vedrà anche la partecipazione di artisti che scateneranno i presenti a ritmo di musica e la possibilità di accedere alle attrazioni fino a notte inoltrata.

Il Magical Pride di Disneyland Paris e la scelta del mese

Il mese di giugno darà il via ad una serie di gay pride in tutto il mondo, ma perchè l’organizzazione di eventi di questo tipo ricade sempre proprio in questo momento dell’anno? Si tratta di un caso o vi è una vera motivazione?

In molti, infatti, potrebbero pensare che la scelta del mese di giugno sia legata all’imminente arrivo dell’estate e, con essa, del rifiorire della vita, della gioia di vivere e…dell’amore.

La motivazione, tuttavia, è di altro tipo e si lega, non a caso, alla memoria dei Motti di Stenewall  nella città di New York del 27 giugno 1969 (data in cui ha storicamente inizio il movimento omosessuale).

In quell’occasione, infatti, l’evento fu di importanza epocale tanto che, a distanza di nove anni, nacque il simbolo dei movimenti Lgbt, la bandiera arcobaleno o rainbow flag che vide la luce nel 1978 a San Francisco.

Fonte Foto: http://www.facebook.com/magicalpride/photos/a.554332154741988/823332774508590/?type=3&theater

Le date in Italia e all’estero dei Gay Pride 2019

Da allora la tradizione è sempre stata rispettata in tutto il mondo. Anche in Italia il mese prescelto per l’organizzazione dei gay pride è il mese di giugno. Queste le date in programma nel Bel Paese per il 2019:

-1 giugno: Padova
-8 giugno: Roma e Pavia



-Brescia: 15 giugno

-Vicenza: 15 giugno

-Varese: 15 giugno

-Torino: 15 giugno

-Siracusa: 22 giugno

-Bologna: 22 giugno

-Milano: 29 giugno

-Catania: 29 giugno

-Palermo: 29 giugno

Anche all’estero tante sono le marce dell’Orgoglio in programma organizzate, rigorosamente nel mese di giugno, oltre i confini dello stivale, in Europa e nel resto del mondo.

-Madrid: 6 giugno

-Washington: 8 giugno

-Los Angeles: 9 giugno

-Boston: 9 giugno

-Tel Aviv: 14 giugno

-Vienna (Europride): 15 giugno

-Toronto: 23 giugno

-San Francisco: 29 giugno

-New York (World Pride): 30 giugno

Non solo nella magica Disneyland Paris quindi, ma in tutto il mondo le occasioni per festeggiare l’orgoglio Lgbt, in questo 2019, davvero non mancano.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/DisneylandParisit/photos/a.1264769996940161/1948415295242291/?type=3&theater

ultimo aggiornamento: 04-02-2019

X