La donna è stata denunciata a marzo dai genitori dei bambini e arrestata ieri dai Carabinieri.

Proprio nel luogo in cui i nostri figli dovrebbero essere felici e al sicuro, occupati solamente a crescere, accadono a volte fatti orribili: un altro caso di maltrattamenti su minori infatti turba la nostra quotidianità. Questa volta ci troviamo invece a Legnano, in provincia di Milano. L’insegnante di 42 anni è stata denunciata per maltrattamenti dai genitori degli alunni già lo scorso marzo e ieri, dopo alcune indagini, è stata applicata dai Carabinieri la misura d’interdizione nei confronti della donna. La maestra verrà infatti sospesa per un anno dall’incarico e le sarà espressamente vietato lavorare come educatrice negli istituti d’infanzia o intraprendere qualsiasi attività che comporti la cura e l’educazione di minori.

Questo avviene dopo i fatti accaduti a Monza, che vedono come protagonista una maestra di 59 anni accusata di violenza fisica e verbale. La donna era stata registrata da telecamere e microfoni nascosti mentre insultava e minacciava i bambini della sua classe, persino un minore disabile. Alcune delle frasi incriminanti sono state “Ti stacco la testa” e “vi taglio le mani”, insieme a gesti violenti come percosse, pugni e calci. Dopo provvedimenti cautelari, la donna dovrà rispondere delle sue azioni in tribunale.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 19-09-2021


Quarto Grado: aggiornamenti sulla vicenda di Denise Pipitone

Inviata una lettera anonima su Saman: “È stata fatta a pezzi, cercatela nel fiume”