L’UNESCO ha appena annunciato 33 nuovi luoghi protetti in tutto il mondo. Un elenco che porta l’Italia ad essere la prima in classifica per patrimoni da proteggere.

L’annuale riunione del comitato del Patrimonio mondiale tenutasi online da Fuzhou, in Cina, ha portato alla scelta di ben 33 nuovi luoghi che da oggi sono da considerarsi un patrimonio culturale.
La scelta è stata compiuta per gli anni 2020 e 2021 e ha portato a ventotto luoghi ritenuti di interesse storico e a cinque che, invece, sono da considerarsi di interesse naturalistico.
Tra nuovi luoghi ed altri che sono stati estromessi per via di cambiamenti di vario tipo, l’Italia si è trovata in cima alla classifica con ben 58 patrimoni da proteggere. A seguire c’è subito la Cina che invece ne ha 56.

I nuovi luoghi protetti Italiani scelti dall’UNESCO: ecco quali sono

Sono davvero tanti i nuovi luoghi di interesse scelti dall’UNESCO sia da un punto di vista storico che ambientale.

Montecatini Terme
Montecatini Terme

Per quanto riguarda l’Italia, la scelta, questa volta è caduta sui portici di Bologna, sulle terme di Montecatini Terme e sugli affreschi trecenteschi di Padova (compresi anche quelli della Cappella degli Scrovegni).
Siti che si vanno aggiungere ai precedenti tra i quali ricordiamo:

– Il centro storico di Roma
– Il convento Domenicano di Santa Madia delle Grazie con il Cenacolo di Leonardo Da Vinci
– Il centro storico di Firenze
– La laguna di Venezia
– La piazza di Pisa
– Il centro storico di San Gimignano
– Il centro storico di Napoli
– Crespi d’Adda
– Ferrara e il Delta del Po
– I trulli di Alberobello
– Le aree archeoligiche di Pompei, Torre Annunziata ed Ercolano
– La reggia di Caserta
– La costiera Amalfitana
– Le cinque terre e le isole
– Le residenze sabaude
Le isole Eolie
– La basilica di San Francesco ad Assisi
– I monti del Piemonte e della Lombardia
– La val d’Orcia
– Le Dolimiti
– Il monte Etna
– La Palermo arabo normanna
– Le coline del Prosecco

Tutti siti di sicuro interesse e che sono solo alcuni dei 58 in totale che ad oggi rendono l’Italia la più ricca di patrimoni da proteggere.

Cosa significa essere patrimonio dell’umanità?

Questa nomina viene fatta per quei luoghi considerati di eccezionale valore dal punto di vista universale e che pertanto dovrebbero entrare a far parte del patrimonio dell’umanità.

Si tratta di un riconoscimento che nasce su base di un trattato internazionale noto anche come Convenzione sulla Protezione del Patrimonio Mondiale Culturale e Naturale.
Questo è ormai in vigore dal 1972 e ogni anno si preoccupa di aggiornare la lista con i siti riconosciuti meritevoli di farne parte.


Authcode per il Green Pass: come richiederlo o recuperarlo

Cosa significa tbt?