Luisa Spagnoli primavera estate 2017: femminilità e raffinatezza in primo piano!

La nuova collezione borse Luisa Spagnoli primavera estate 2017 è all’insegna della raffinatezza e della femminilità. Ecco tutto quello che non potete perdevi dei nuovi modelli del brand italiano.

chiudi

Caricamento Player...

Le parole d’ordine per la nuova collezione di borse Luisa Spagnoli primavera estate 2017 sono raffinatezza ed eleganza. Se siete amanti del brand non rimarrete deluse da questa collezione pensata per donne femminile, di classe e intraprendenti. Materiali pregiati e nuances bon ton rendono i pezzi nuova collezione della stilista irresistibili: dalle borse a mano alle pochette gioiello.

Collezione borse Luisa Spagnoli primavera estate 2017: dalle borse a mano alle bellissime pochette gioiello

Cominciamo dal modello più amato dalle fan del brand: le borse a mano. In vista delle stagioni più calde Luisa Spagnoli ci propone borse in pelle lucide verniciata con chiusura in oro e manico a catena con anelli. Super eleganti e allo stesso tempo funzionali: tutte infatti sono dotate di tracolla.

La borse a secchiello non poteva mancare in quanto vero must have di stagione. Il modello del brand italiano è in pelle bicolore con chiusura a coulisse e laccetti. Anche la palette cromatica è ampia: dal blu navy al beige sabbia. Una it bag elegante e allo stesso tempo sbarazzina che non può mancare nel vostro guardaroba.

Nella collezione borse Luisa Spagnoli primavera estate 2017 ci sono ovviamente anche le borse a spalla. Morbide e con un unico e ampio scomparto all’interno, sono più versatili che mai. Anche quest’ultime, disponibili in tantissime nuances differenti.

 Tra le new entry ci sono anche le super raffinate e minimal borse a tracolla: bellissime sia in versione color block che in stampa pitonata. Se siete delle amanti di mini bag e clutch, dovete assolutamente dare uno sguardo alle pochette gioiello ricoperte da pietre luccicanti. Allora, siete pronte ad innamorarvi della nuova ed irresistibile collezione?
luisa spagnoli
Fonte: Luisa Spagnoli