Pezzi unici: le location della fiction di Rai 1 con Sergio Castellitto

Dov’è stata girata la fiction Pezzi unici? Ecco le location

Firenze è la culla di arti e mestieri ed è qui che è ambientata “Pezzi unici”, la fiction di Rai 1 con protagonista Sergio Castellitto.

La fiction Pezzi unici, in onda in prima serata da domenica 17 novembre 2019, in prima serata su Rai 1, è diretta da Cinzia Th. Torrini e vede come protagonista Sergio Castellitto nei panni di Vanni è ambientata a Firenze, più precisamente nelle botteghe artigiane.

La trama racconta la storia di Vanni, ebanista fiorentino alle prese con un dramma familiare: la morte di Lorenzo, suo figlio. Quest’ultimo prima di morire stava tenendo un corso di artigianato in una casa famiglia. Il padre dunque decide di continuare ciò che il figlio stava facendo, seguendo cinque ragazzi con storie davvero devastanti alle spalle per aiutarli a fare la differenza: renderli Pezzi unici.

È un dramma giovanile che racchiude in sé anche il mistero tipico delle crime stories. Girata tra il capoluogo toscano e Prato si disloca tra i suggestivi paesaggi della regione. Una location per le riprese, tra le tante, ha molto risalto nella fiction: l’Antico Setificio Fiorentino, utilizzato in svariate scene e vicissitudini narrate nella storia.

Firenze

È tra le città italiane più belle e ricche di storia. Culla del Rinascimento italiano, Firenze ospita tra i suoi musei, palazzi e chiese, molti dei più importanti tesori della storia dell’arte mondiale. Proprio questa città ha visto nascere molte opere d’arte dalle mani dei più famosi maestri artigiani d’ogni tempo.

Firenze è il luogo d’origine della regista Cinzia Th. Torrini e proprio per questo ha voluto ambientare in questa città la sua fiction, in modo tale da poter far conoscere al pubblico angoli nascosti della città del suo cuore.

Tra luoghi d’arte di culto e d’arte più famose di questa città possiamo citare:

Galleria dell’Accademia: nella quale potrete trovare il famosissimo David di Michelangelo;

Galleria degli Uffizi: che vi permette di fare un viaggio tra le arti e la storia;

Il Duomo di Firenze, conosciuto anche come Cattedrale di Santa Maria del Fiore: un’imponente chiesa in stile gotico, costruita nello stesso punto in cui si ergeva la Chiesa di Santa Reparata, della quale i resti sono visibili nella cripta del Duomo.

Arte, cultura e misticismo, rendono Firenze una città magica.

Antico Setificio Fiorentino

L’Antico Setificio Fiorentino è una piccola bottega sconosciuta a tanti, ma dal 1786 realizza stoffe pregiate con cura e maestria.

Le macchine, in questa bottega, non sovrastano l’uomo, ma lo aiutano a sottolineare la sua maestria artigiana.

È uno dei pochi laboratori ancora in grado di produrre seta in maniera artigianale e tra i suoi telai se ne nasconde anche uno molto antico e molto prezioso che fu disegnato da Leonardo Da Vinci in persona.

Visitarla vi farà fare un viaggio in epoche passate, dove la precisione e la ritualità fanno da sfondo al rumore dei telai che producono i tessuti.

Prato

Città del tessile e dell’arte, Prato è da sempre una città versatile e all’avanguardia. Esteticamente molto simile a Firenze, è una città in cui tradizione e innovazione creano un connubio vincente. Arte, imprenditoria, storia e modernità convivono armoniosamente in questa città.

È stato proprio a Prato che per Pezzi Unici è stata ricostruita la zona di San Frediano a Firenze, più precisamente via degli Artigiani che un tempo è stata un luogo storico per le botteghe fiorentine.

Prato soprattutto è conosciuta per i suoi tessuti, ma non tutti sanno che ora è anche parte dell’eccellenza per quanto riguarda la produzione dei tessuti rigenerati. Prato è una delle pochissime città che si occupa di gestire tutte le fasi della filiera di produzione di questi tessuti: dalla selezione dei materiali di scarto alle fibre nobili finite.

ultimo aggiornamento: 15-11-2019

X