Dov'è ambientata la fiction Io Sono Mia? Location e luoghi delle riprese

Dov’è ambientata la fiction Io Sono Mia?

Dove è stata girato Io Sono Mia? Scopriamo insieme quali sono i luoghi delle riprese del film tv sulla vita della cantante Mia Martini.

Io Sono Mia è l’attesissima fiction/film tv sulla vita di Mia Martini, interpretata da un’impeccabile Serena Rossi. Ma dov’è ambientata? Il film tv si apre in una cornice inconfondibile: il teatro dell’Ariston. Vediamo quindi la cantante che, nel 1989, calca prima i corridoi e poi il palco del celebre teatro sanremese, e ottiene il premio della critica con il meraviglioso brano Almeno tu nell’universo.

È proprio Sanremo, la città dei fiori, quindi, la location principale delle riprese di Io Sono Mia, fiction che va in onda per la prima volta il 12 febbraio 2019 su Rai 1. È stato proiettato in esclusiva in 200 cinema italiani il 14, 15 e 16 gennaio 2019.

Dov’è ambientata Io Sono Mia?

Le riprese si sono tenute del mese di maggio 2018 (tra il 14 e il 19), a Sanremo, e hanno interessato i luoghi più importanti della sua carriera di Mia.

Citiamo l’immancabile teatro Ariston (la cantante prese parte al Festival della canzone italiana per ben tre volte), ma anche l’Hotel Londra e corso Imperatrice.

Serena Rossi
Serena Rossi

Io Sono Mia: trama e cast

Il cast, oltre alla protagonista, Serena Rossi, è composto da: Maurizio Lastrico, Lucia Mascino, Dajana Roncione, Antonio Gerardi, Nina Torresi, Daniele Mariani, Francesca Turni, Fabio Coniglio, Gioia Spaziani, Duccio Camerini, Simone Gandolfo, Corrado lnvemizzi, Edoardo Pesce, con la regia di Riccardo Donna.

La fiction Io sono Mia narra la tormentata carriera e vita privata di Mimì, dagli anni ’70, sino al 1989. Grande spazio viene dato alle difficoltà che ha dovuto affrontare e che l’hanno portata a morte prematura nel 1995, ad appena 47 anni.
Le malelingue, infatti, le avevano affibbiato l’appellativo di ‘porta-sfiga’, che finì col privarla della sua immensa voglia di fare musica (per questo motivo nella sua carriera troviamo ben quindici anni di inattività).

Un omaggio molto riuscito, che è piaciuto anche alla sorella di Mia, Loredana Bertè: “Questo sì che è un omaggio a Mimì, se fosse qui ne sarebbe molto fiera. Ne sono convinta“, ha commentato in conferenza stampa.

ultimo aggiornamento: 12-02-2019

X