Lite tra Lisa Fusco e Francesca Cipriani che poi rischia di soffocare con una caramella

E’ successo durante la registrazione di “Grand Hotel Chiambretti”, Francesca Cipriani irritata dai commenti di Lisa Fusco rischia il soffocamento

chiudi

Caricamento Player...

E’ Novella 2000 a riportare la notizia della lite tra Francesca Cipriani e Lisa Fusco, “la soubrettina”, durante la registrazione del programma “Grand Hotel Chiambretti”.

Leggi anche: Francesca Cipriani: “Signorini mi faccia partecipare all’Isola”

La lite tra l’ex gieffina Francesca Cipriani e Lisa Fusco, ex Isola dei Famosi e ora “la Soubrettina”, sarebbe scaturita per un’affermazione della prima che avrebbe detto di aver studiato all’Actor Studios. La seconda non ci ha pensato due volte e ha ribattuto che non era possibile perchè non sapeva fare nulla.

“La prima – Francesca Cipriani – ha detto di avere studiato per tre anni all’Actor Studios e la Fusco ha replicato: «Ma non sai ballare, né recitare, né fare la spaccata. Non sai fare niente». Francesca, adirata, si è ingozzata con una caramella e il personale di studio è intervenuto perché non rimanesse soffocata”.

Nulla di grave, Francesca Cipriani è stata prontamente salvata del personale. Intanto Lisa Fusco si è vantata delle sue capacità e ha detto di avere una proposta per un film a luci rosse in Ungheria.

“Sono io la vera erede di Moana. È vero, mi mancano 20 centimetri, ma a letto non servono le mie misure, al massimo quelle di Siffredi. Mi hanno chiamato dall’Ungheria, un produttore che credo sia della stessa casa di produzione di Siffredi, ho un appuntamento a Budapest, mi vogliono per il remake del primo film porno della Pozzi, Fantastica Moana. […] Sono curiosa di capire cosa mi proporranno, in questo film ha esordito per la prima volta Rocco e vorrei che lui mi dicesse cosa ne pensa, se la ricordo davvero. Se devo essere sincera ho visto il film e mi sono un po’ spaventata. Anche se le posizioni di Moana sono le stesse delle mie nella vita reale quindi potrei farcela. Ma non sono poi così sicura di accettare”.