Libreria Acqua Alta di Venezia: la cultura naviga senza tecnologia sulle acque della città lagunare in un’atmosfera senza tempo.

La Libreria Acqua Alta di Venezia rappresenta una delle perle della città da non lasciarsi fuggire. Inserita dalla BBC nella classifica delle dieci librerie più belle al mondo, è portatrice di un’idea editoriale lontana dalle logiche tradizionali. Nonostante ciò risulta di grande impatto sul turista/visitatore che difficilmente potrà dimenticarla.

Luogo ideale per gli amanti dei libri, porta il turista/visitatore ad entrare in contatto con una parte di Venezia più defilata rispetto ai poli turistici di riferimento tradizionali. Una realtà curiosa e incredibilmente affascinante. Nel novembre del 2019, purtroppo, un’ondata di maltempo ha causato seri danni: l’acqua alta a Venezia ha invaso anche la bellissima libreria, che però ripartirà per tornare al suo splendore. Ed ecco com’era prima della terribile ondata di pioggia.

Libreria Acqua Alta di Frizzo Luigi

Chi è Luigi Frizzo? Dietro a questo nome si nasconde il padre della speciale libreria. Vicentino d’origine ma veneziano d’adozione, Frizzo decide di dar vita a questo luogo curioso nel 2004, una volta giunto all’età della pensione.

Una scelta che ha permesso all’uomo di raccogliere, negli spazi particolari della libreria, i colori dei viaggi che lo hanno portato a visitare quasi ogni angolo del mondo.

Libreria Acqua Alta Venezia
Fonte Foto: https://www.facebook.com/uninadinchiostro/

Cordialità e gentilezza sono le sue qualità migliori, quelle con le quali accoglie i turisti/visitatori che provengono da ogni parte del mondo. Frizzo sa infatti essere una guida preziosa per i suoi clienti. Il patrimonio librario, in tutte le lingue, è costituito per il 60% da libri nuovi. Presenti, inoltre, anche rarità editoriali.

Ad accogliere il visitatore/turista, inoltre, ci sono adorabili gatti che abitano letteralmente tra i libri e contribuiscono a creare un’atmosfera casalinga e, nello stesso tempo, unica nel suo genere.

Le chicche della libreria

All’interno dei locali della libreria sono presenti quelle che il proprietario non esita a definire chicche. Si tratta, infatti, di vere e proprie attrazioni per i turisti così come per i clienti più fedeli.

Un ruolo di primo piano è ricoperto dalla gondola di libri che arreda in modo originale la sala principale, proteggendo nello stesso tempo i volumi dall’acqua quando arriva fin dentro il negozio.

Proseguendo verso la parte finale della sala, si trova poi un muro piuttosto alto con accanto una scala fatta di libri (volumi originariamente destinati al macero). Sul muro campeggia una scritta che invita a salire la scala di libri. Affacciandosi oltre il muretto si apre davanti agli occhi del fortunato spettatore l’immagine romantica dei canali di Venezia. La visuale offre, inoltre, una vista privilegiata sul palazzo in cui Hugo Pratt ambientò una delle storie di Corto Maltese.

Un altro colpo d’occhio (e d’ingegno) è rappresentato dalla porta che dà direttamente sul canale dotata di sedie e divanetti dove accomodarsi e gustare il passaggio delle imbarcazioni.

Come arrivare alla Libreria Acqua Alta?

La Libreria Acqua Alta si trova nel sestiere di Castello in Calle Lunga Santa Maria Formosa. Prima del termine della Calle, in una piccola torre sulla sinistra si trova la libreria Acqua Alta.

Non si tratta di un luogo difficile da raggiungere. Ci si può infatti arrivare direttamente a piedi partendo dalle principali attrazioni turistiche di Venezia.

La Libreria Acqua Alta di Venezia è, insomma, una di quelle tappe dalle quali non si può prescindere nel corso di un viaggio nella città lagunare. Una piacevole visita per assecondare la salutare passione per la lettura.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/uninadinchiostro/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
libreria acqua alta venezia

ultimo aggiornamento: 15-11-2019


Cosa significa ipse dixit?

Che cos’è il temporale di neve: un evento raro ma attuale