I leggings hanno radici storiche che risalgono agli anni ’40, ma tutt’oggi sono un indumento molto utilizzato dalle donne

La loro linea affusolata mette in evidenza le gambe e la loro comodità li rende un capo estremamente versatile.

Infatti, sono usati tanto nella moda quanto nello sport. In questo articolo vedremo cosa sono in particolare i leggings push-up, come vengono realizzati e se funzionano davvero.

Leggings neri

Leggings push up: cosa sono?

I leggings vennero usati per la prima volta dai soldati durante la Seconda Guerra Mondiale. Si indossavano sotto ai normali pantaloni come ulteriore protezione, e in alcuni casi, anche come biancheria intima.

Il primo modello di leggings utilizzato nella moda, invece, venne disegnato da Emilio Pucci negli anni ’50. Si chiamavano fuseaux, e Audrey Hepburn, poi, li portò al successo indossandoli nei suoi celebri film.

Indossati anche da Star come Madonna, nei successivi anni i leggings diventarono un vero e proprio must have. Oggi giorno, infatti, sono ancora molto utilizzati non solo nella moda, ma anche nello sport.

La maggior parte delle ragazze che si allena in palestra, per esempio, ha nel proprio armadio almeno un paio di leggins push up. Questi modello, infatti, è stato ideato per rendere le curve del corpo femminile più tonde, toniche ed asciutte, con particolare attenzione sui glutei

Ad oggi, i leggins push up vengono realizzati con materiali comodi, confortevoli e, soprattutto, contenitivi. Chiaramente, ogni modello è “un mondo a sé”, ma l’effetto finale risulta essere tanto naturale quanto efficace, per garantire un elevato livello di soddisfazione.

Leggings push up: funzionano davvero?

Ora che consociamo la storia dei leggings push-up cerchiamo di capire come funzionano e, soprattuto, se funzionano davvero.

Come accennato, il tessuto con cui sono composti è contenitivo. Ciò significa che stringe molto su gambe e glutei, e così facendo riesce a sollevare i muscoli e modellarne la forma. Il fondo schiena appare di conseguenza più rotondo e formoso.

Inoltre, spesso sono presenti delle arricciature sul retro che creano un effetto di tridimensionalità e rendono i glutei ancora più voluminosi. Altre volte, invece, basta l’accostamento di alcuni colori per creare il gioco push-up.

Il tessuto è un po’ più rigido rispetto a quello dei tradizionali leggings, e all’inizio potrebbe risultare complicato infilarli. Ma una volta indossati, ti accorgerai di quanto in realtà siano comodi, e di come svolgano bene il loro compito.

Un’ultima osservazione riguarda l’accuratezza del loro materiale. Per svolgere la loro funzione di modellamento, il tessuto deve essere di qualità e cucito stretto, ma senza danneggiare il corpo o compromettere l’allenamento.

Pertanto, se ti imbatti in un paio di leggings push-up a basso prezzo, potrebbero essere fatti di un materiale un po’ scadente, che a stretto contatto, potrebbero rovinare la tua pelle. In altre parole, se desideri acquistare un paio di questi leggings non badare a spese.

Infine, è bene sottolineare che l’utilizzo dei leggins push up non riguarda in alcun modo la perdita di peso: la loro funzione è prettamente estetica


Le protagoniste dei Campionati mondiali di sci di Cortina 2021

Come regalare o acquistare una stella: quando un desiderio diventa realtà