E’ difficile paragonare giocatori di epoche e ruoli diversi, ma le stastiche incoronano LeBron James come il più grande del basket.

Quando si ammirano le gesta di qualche fenomeno dello sport, spesso si tende a paragonarlo con gli altri fenomeni dello stesso sport che lo hanno preceduto. Succede da sempre, basti pensare al celere dualismo tra Fausto Coppi e Gino Bartali nel ciclismo, succede in ogni disciplina. Nel basket, dopo l’anello NBA conquistato dai Los Angeles Lakers in molti si stanno interrogando se LeBron James sia o no il più forte di tutti i tempi. Di fuoriclasse con la palla a spicchi negli Stati Uniti se ne sono visti tanti: da Michael Jordan a Magic Johnson, ma anche i vari Shaquille O’Neal, Kareem Abdul-Jabbar, Kobe Bryant e molti altri ancora. Ma cosa dicono a riguardo i numeri e le statistiche?

LeBron James: le statistiche

Dando un’occhiata alle statistiche delle partite post regular season di tutti i tempi, troviamo il nome LeBron James sul podio sia per quanto riguarda i punti, gli assist, le palle rubate e le triple realizzate.

LeBron James
LeBron James

Nessuno ha fatto più punti di LeBron James nei playoff: ben 7.491. Al secondo posto c’è Michael Jordan con 5.987, al terzo Kareem Abdul-Jabbar con 5.762. LeBron James domina anche la classifica delle palle rubate, con 445 palloni strappati dalle mani degli avversari contro i 395 di Scottie Pippen e i 376 di Michael Jordan.

Negli assist il leader assoluto è Magic Johnson con 2.346, ma il fuoriclasse dei Los Angeles Laker è al secondo posto con 1.871. Per quanto riguarda i tiri da tre lo specialista in assoluto è Stephen Curry con 470, segue proprio LeBron James con 414. E’ invece “solo” al sesto posto per quanto riguarda i rimbalzi, anche se risulta essere il migliore in quelli difensivi dal 2000 a oggi con 1.954 (considerando solo i playoff).

LeBron James è inoltre il primo giocatore ha vincere il titolo NBA con tre squadre diverse: Miami Heat (per due volte), Cleveland Cavaliers e Los Angeles Lakers. Quest’ultimo vinto proprio nell’anno della prematura morte di una delle leggende dei Lakers: Kobe Bryant.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 20-10-2020


AmaSanremo: il programma nel quale vengono scelte le Nuove Proposte del Festival 2021

Uno speciale passaporto digitale per viaggiare al tempo del Coronavirus: ecco come funziona