Ricoverato in ospedale il figlio di Laura Chiatti

Pablo, il figlio di Laura Chiatti e Marco Bocci, è stato ricoverato in ospedale. Giorni di ansia per i genitori!

chiudi

Caricamento Player...

Pablo, il secondogenito di Laura Chiatti e Marco Bocci è stato ricoverato in ospedale per diversi giorni. Sono state ore di ansia e apprensione quelle dei genitori innamoratissimi del loro bambino. Il bambino avrebbe contratto una polmonite ed un’infezione batterica.

Un post condiviso da laurachiatti82 (@laurachiatti82) in data:

Laura Chiatti ha il figlio in ospedale

Laura Chiatti e il figlio sono tornati a casa dall’ospedale dopo quattro giorni di ricovero e l’attrice ha subito ringraziato i fan su Instagram. L’attrice e il padre del bambino hanno atteso di rientrare a casa prima di dare la notizia dell’accaduto. Ma al momento opportuno lei ha deciso di mandare un messaggio a tutti quei genitori meno fortunati che lottano ogni giorno e vedono soffrire i loro bambini. Laura ha scritto: “Il mio piccolo Pablo ha trascorso 4 giorni in ospedale per una piccola infezione batterica e polmonite. Oggi andiamo a casa. Il mio pensiero va a tutti i genitori dei bambini che purtroppo non hanno la fortuna di trascorrerci solo 4 giorni. In bocca al lupo a tutti! Siete dei supereroi“. L’attrice ha divulgato la notizia accompagnata da una foto molto tenera che la ritrae abbracciata al suo bambino.

Laura Chiatti: marito e vita privata

Laura è una donna molto riservata, che non ama raccontarsi e non è solita ad essere paparazzata nelle riviste di gossip. L’attrice è sposata con Marco Bocci dal 2014 e dalla relazione sono nati due splendidi maschietti: Enea e Pablo. In passato avrebbe raccontato di voler fare solo ed esclusivamente la mamma e che si occupa costantemente lei dei bambini. Non viene aiutata da nessuno e non ha una baby-sitter. Laura è una donna dolcissima e generosa. Lo dimostra il fatto che anche in quest’occasione triste, in cui ha visto il figlio stare male, ha avuto parole di conforto per gli altri genitori che soffrono.