La villa di Mustique, amatissima da David Bowie, venduta ad un misterioso acquirente

David Bowie aveva fatto costruire la tenuta Mandalay trenta anni fa sull ‘isola di Mustique ai Caraibi.

chiudi

Caricamento Player...

David Bowie aveva scelto questa piccola isola per realizzare uno dei suoi sogni: costruire una tenuta immersa nella natura e nella quale ci si potesse dimenticare di tutto. La piccola isola privata di Mustique  si trova ai Caraibi e fa parte dello stato di St. Vincent e Grenadine. I pochi abitanti a turno diventano proprietari dell’isola in base ad un contratto stipulato tra il governo locale e la Mustique Company. La natura lussureggiante, la tranquillità e la bellezza mozzafiato dell’isola, ne hanno fatto una località molto ambita dai vip di tutto il mondo, tra i quali spiccano Mick Jagger, Kate Moss, Kate Middleton  e David Bowie.In questo paradiso tropicale Bowie amava rifugiarsi come in una seconda casa e nella quale si rilassava a tal punto da non riuscire a lavorare. Il Duca Bianco l’aveva messa in vendita e qualche anno faper 3,5 milioni di sterline (4,6 milioni di euro) era stata acquistata dall’inglese Felix Dennis che è deceduto nel 2014.

La villa di David Bowie è stata venduta

Ora, secondo il quotidiano inglese Daily Mail, la villa sarebbe di nuovo stata venduta ad un prezzo elevatissimo, pare 14 milioni di sterline ( 18,6 milioni di euro). Il misterioso compratore rimane ancora nell’ombra.

La tenuta Mandalay, costruita come se fosse “un’isola di fantasia” su precise indicazioni dell’eclettico e poliedrico David Bowie,  è ispirata allo stile delle costruzioni indonesiane  su palafitte, reinterpretato in chiave moderna, con qualche richiamo a quello orientale.

La costruzione si snoda attorno ad una serie di piscine naturali terrazzate con rocce, nelle quali ci si può tuffare direttamente da ogni apertura.

La villa è circondata da un rigoglioso giardino creato dal garden designer Made Wijaya che ha utilizzato come decorazione una serie di sculture provenienti dall’ Indonesia e ha piantato intorno alle vasche un insieme di oleandri, gigli rossi, ninfee e ficus.

Mandalay ha cinque camere da letto, tra cui quella padronale a picco sulla piscina, un’ampia zona giorno con il soffitto  decorato e gli arredi in stile animalier, una camera che Bowie aveva adibito a studio di registrazione con palcoscenico ed un lungo portico con bar all’aperto.

Garda qui la fotogallery della villa di David Bowie