La modella plus size Ashley Graham ha ispirato una Barbie curvy

Ashley Graham la modella curvy più gettonata sulle passerelle, che si è fatta largo grazie alle sue forme, avrà una Barbie a sua immagine e somiglianza

chiudi

Caricamento Player...

Quando pensiamo alle modelle, è inevitabile pensare a ragazze dal fisico longilineo, asciutto, slanciato e con poche curve eppure da qualche anno a questa parte il mondo intorno a noi è cambiato!

Una è la modella curvy più gettonata sulle passerelle, che si è fatta largo nella moda grazie alle sue forme generose è Ashley Graham la quale ha fatto molto parlare di sè ed ora torna sotto i riflettori per aver voluto una bambola a sua misura e somiglianza. Parlaimo della nuova Barbie di Mattel, che mette un freno alle misure filiformi e alle forme longilinee della bambola, dedicando alla top curvy un modello ad hoc.

La Barbie diventa curvy

La modella plus size Ashley Graham ha ispirato una Barbie curvy, chiedendo espressamente che la bambola avesse le “cosce che si toccano” e la cellulite, in linea con il suo desiderio di promuovere ogni tipo di bellezza femminile e di ridefinire i canoni estetici tradizionali

Da sempre impegnata a promuovere il messaggio positivo dell’accettazione di sé e del proprio corpo e a contribuire nella ridefinizione dei canoni di bellezza tradizionali, la modella plus size e body activist Ashley Graham è stata protagonista di un altro passo importante per la celebrazione di ogni tipo di bellezza femminile, indipendentemente da taglie, misure e diktat imposti dall’industria della moda e dalla società.

PI_Ashley_Graham
https://www.instagram.com/p/BM9M6ogAahL/?taken-by=theashleygraham

La stessa avrebbe dichiarato:

Sono felice che Barbie non sia stata presente solamente con il suo prodotto, ma che abbia scelto di sostenere le battaglie delle donne rivolte al cambiamento. È un onore essere stata scolpita nella plastica.

Dobbiamo lavorare insieme per ridefinire l’immagine della bellezza globale e per ottenere una realtà più tollerante e sensibile”.

Una vera rivoluzione estetica che ha come scopo principale quello di trasmettere alle generazioni più giovani l’importanza di amare il proprio corpo e di sentirsi libere di essere se stesse, senza uniformarsi alle imposizioni ma accettandosi con amore e orgoglio.