La grande staffetta è il docu-film per e con Alex Zanardi che racconta la sfida degli atleti paraolimpici della onlus Obiettivo 3 in nome della resilienza.

Arriva al cinema un docu-film incentrato sulla sfida degli atleti paraolimpici della onlus Obiettivo 3, che li vedrà affrontare una competizione sportiva in nome della resilienza: tra loro ne La grande staffetta (questo il titolo ufficiale) non poteva mancare Alex Zanardi, il noto ex pilota della Formula 1 che ha affrontato ben due incidenti gravi nel corso della sua vita e, nonostante ciò, ha sempre trovato la forza di alzarsi e andare avanti, conscio che la vita è una sola e bisogna viverla appieno.

Il documentario è diretto da Francesco Mansutti e Vinicio Stefanello ed è stato ideato dallo stesso Zanardi nei giorni antecedenti all’ultima tragedia che lo ha visto protagonista: l’incidente con un automezzo, sulla strada che da Pienza porta a San Quirico d’Orcia. Di seguito i dettagli sul progetto distribuito da Adler Entertainment.

La grande staffetta: tutto sul film

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Alex Zanardi
Alex Zanardi

La grande staffetta è il film documentario realizzato in collaborazione con i 51 atleti di Obiettivo 3, la Onlus creata dallo stesso Alex Zanardi con l’obiettivo di coinvolgere atleti disabili per avviarli allo sport e quindi alle competizioni sportive. La pellicola vede gli atleti paraolimpici ripercorre l’Italia, regione dopo regione. La grande “staffetta” simboleggia quindi la voglia di ripartire, di rinascere, di lasciarsi tutto alle spalle dopo il periodo buio per avviarsi così verso un nuovo futuro, superando anche i propri limiti.

Il senso de La grande staffetta

“Questi sportivi intraprendono la corsa – chi in handbike, chi in carrozzina – per dimostrarci che possiamo farcela, proprio come loro, e diventano un simbolo di speranza e resistenza. E la staffetta è così una metafore del sostegno che possiamo offrire l’un l’altro per camminare verso un futuro migliore con tanta voglia di vivere, determinati a costruire giorni migliori”. Questa la descrizione ufficiale del documentario con Alex Zanardi. Di conseguenza, possiamo dire che si tratta di un vero e proprio inno alla vita, al non lasciarsi abbattere dalle difficoltà, ma anzi a trovare sempre una via d’uscita, magari proprio nello sport.

TAG:
cinema

ultimo aggiornamento: 30-06-2021


Sherlock 5: tutto quello che sappiamo sulla serie TV

Temptation Island 2021, la prima puntata: i dubbi di Claudia, l’assurda gelosia di Tommaso