La carriera di Pif

Ecco un articolo dedicato alla carriera di Pif, famoso conduttore e regista italiano che ha da poco presentato il nuovo film In guerra per amore.

chiudi

Caricamento Player...

Con all’attivo due film e una serie Tv, Pif ha intrapreso la strada del cinema collezionando numerosi consensi. Ecco tutto che quello che si deve sapere riguardo la sua carriera.

Gli esordi

Da sempre appassionato di cinema, Pif non continua gli studi e dopo il liceo si trasferisce a Londra dove segue corsi di Media Practice. Tornato in Italia diventa assistente alla regia di Franco Zeffirelli nel film Un thè con Mussolini per poi ricoprire lo stesso ruolo per Marco Tullio Giordana ne I cento passi. L’esperienza acquisita in questi due set cinematografici, in cui lavora a stretto contatto con due grandi autori, dà la possibilità a Pif di farsi strada nel mondo del cinema. Negli stessi anni partecipa ad un concorso per Mediaset grazie al quale diventa un autore televisivo. Sarà proprio la televisione, con il programma Le iene, a dargli la visibilità che cerca.

Il successo

Dopo la lunga esperienza nel mondo della televisione, Pif esordisce come regista con il film La mafia uccide solo d’estate che esce nelle sale nel 2013. A questa opera prima seguirà poi In Guerra per amore del 2016. Il 2016 è stato un anno d’oro per il giovane regista: non solo ha ricevuto numerosi consensi per il suo secondo film, ma anche partecipato alla realizzazione della serie Tv ispirata alla sua opera prima La mafia uccide solo d’estate.  In questa serie Tv, il cui titolo è omonimo di quello del film, il regista ricopre il ruolo di voce narrante.

Insomma, la carriera cinematografica di questo regista è solo all’inizio ma sembra promettere davvero bene. Il giovane regista sta mettendo in pratica tutto ciò che ha imparato dai suoi grandi maestri.

Fonte foto copertina: facebook.com/PIF-108237029260557/