La capitale dell’Ucraina, da anni, è nota a tutti come Kiev. Negli ultimi tempi, però, sempre più motivi portano a chiamarla Kyiv. Ecco quali sono e perché la differenza è a cuore del popolo ucraino.

In questo ultimo periodo l’attenzione di tutto il mondo è rivolta alla capitale dell’Ucraina e a quanto sta accadendo al suo interno. L’attacco da parte della Russia ha infatti colpito il mondo intero, portando un’attenzione mediatica totale su quanto accade ogni giorno e spingendo anche i vip a parlarne sui social.
Così, capita sempre più spesso di imbattersi nel doppio nome Kiev o Kyiv. Una differenza apparentemente minima ma che ha invece un significato molto importante.

Kiev o Kyiv: cosa cambia nel modo di chiamare la capitale dell’Ucraina

Non tutti lo sanno ma il termine Kiev, nome con cui tutti conosciamo la capitale dell’Ucraina, non è particolarmente simpatico agli ucraini che preferiscono il termine a loro più caro Kyiv.

mappa ucraina
mappa ucraina

Kiev è infatti la traslitterazione in russo del nome della famosa città e per molti suona come un segno di repressione della lingua madre.
Per questo motivo, è sempre più attiva la campagna per cambiare dicitura e per tornare al nome originale che sarebbe appunto quello di Kyiv.

Da quanto si combatte per il cambio del nome

Alcuni potrebbero pensare che il desiderio di cambiare nome sia una novità recente. La realtà, però, è un’altra. Si tratta, infatti, di una questione sollevata e rimasta in sospeso ormai da anni e diventata sempre più sentita dal 2014, ovvero dall’annessione della Crimea.

Nel 2019, tale appello, come riportato da Euronews, è stato accolto dallo Unites States Board che ha rimpiazzato la scritta Kiev con quella di Kyiv. Un esempio che è poi stato seguito da diverse associazioni non governative come l’International Air Transport Association (IATA). Da allora, infatti, sempre più aeroporti riportano la scritta Kyiv sui tabelloni delle partenze e degli arrivi.

Una lotta che prosegue nel tempo e che proprio lo scorso anno, ha portato il Ministero degli Esteri ucraino a lanciare una campagna per incoraggiare tutti gli utenti presenti sui social a usare il nome corretto per nominare la capitale Ucraina. Il tutto con un hashtag dedicato #KyivNotKiev.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 14-03-2022


Quali sono le migliori app per fare il backup?

Green Pass, quando cadrà l’obbligo? Le tappe da segnare sul calendario