Katy Perry: 5 amori e 5 curiosità sulla bella cantante (fresca di rottura)

Katy Perry è bellissima, piena di talento e molto simpatica, ma scommettiamo che ci sono alcuni lati di lei che non conoscevate!

chiudi

Caricamento Player...

Katy Perry è una di quelle star che ispirano simpatia: i suoi occhi sembrano sorridere e lei è sempre pronta a non prendersi troppo sul serio. È inutile negarlo, negli ultimi tempi è venuta a galla (più del solito, si intende) per via della fine con la sua relazione con Orlando Bloom.

Insieme ci avevano fatto sognare, per questo, quando ci è giunta notizia della fine ci si è un po’ spezzato il cuore.

«Prima di voci o false indiscrezioni che possano sfuggire di mano, possiamo confermare che Orlando e Katy si stanno prendendo una rispettosa e amorevole pausa in questo momento», ha fatto sapere un portavoce della coppia a Us Weekly.

Tutte le curiosità su Katy Perry (Orlando Bloom escluso)

– Ha iniziato da giovanissima: da bambina ha studiato lirica.

– Ha tatuate una fragola e una foglia di menta. Il significato è legato ai suoi album One of the Boys e Teenage Dream.

La donna dai mille primati

– È stata la prima artista donna a conquistare un miliardo di visualizzazioni con un video.

– Su Twitter è la prima utente mondiale ad aver superato i 50 milioni di followers.

Chi è Katy Perry

Tutti gli amori di Katy

– La cantante è stata fidanzata con Johnny Lewis dal 2005 al 2006. Poi, nel 2009, c’è stato il collega Travie McCoy.

A soli 32 anni è già stata sposata. Lui è l’attore Russell Brand, dal quale ha divorziato nel 2012. La sofferenza scaturita l’ha raccontata nell’album PRISM.

In seguito ha avuto una relazione con John Mayer, con cui ha collaborato per la canzone Who You Love.

A febbraio 2016 (ai Golden Globes) ha conosciuto l’attore Orlando Bloom.

– Nel 2015 Forbes l’ha eletta l’artista più ricca del 2015.

– Come anche Robbie Williams, e molte altre celebrities prima di lei, Katy Perry ha affermato di credere negli alieni e nella vita extraterrestre.

Sono affascinata da questo genere di cose diverse rispetto all’ambiente in cui sono cresciuta: lì era tutto bianco e nero. Ora vedo molti più colori e mi faccio molte più domande.

È difficile per me guardare verso il cielo nel bel mezzo della notte e non pensare che il nostro pianeta sia popolato, ha raccontato in passato.